Menu
Cerca

Pendolari esasperati, volantinaggio del Pd a Magenta

L'iniziativa "dem" è stata organizzata per raccogliere le segnalazioni dei pendolari.

Pendolari esasperati, volantinaggio del Pd a Magenta
Politica Magenta e Abbiategrasso, 17 Ottobre 2018 ore 09:29

Pendolari esasperati, i "dem" alla stazione di Magenta per raccogliere le segnalazioni dei viaggiatori.

Pendolari esasperati, volantinaggio del Pd a Magenta

Un'iniziativa per dare voce alle lamentele dei pendolari. La mattina di mercoledì 17 ottobre i militanti del Pd magentino si sono ritrovati in stazione a Magenta per incontrare i pendolari del territorio e per distribuire volantini riguardanti il trasporto ferroviario locale. Presente anche il consigliere regionale Pietro Bussolati.

Il volantino e la raccolta dati

"Ogni giorno 86 treni soppressi, 93% dei treni in ritardo, 23 treni vandalizzati senza tenere conto che il 50% dei treni ha più di 35 anni. Alziamo la voce, uniamo le forze. È ora di dire basta!". Questo il testo del materiale distribuito in stazione. L'obiettivo del Pd è quello di mappare le situazioni di disagio vissute quotidianamente dai pendolari al fine di denunciare i disservizi dei treni lombardi e ottenere risposte tempestive da parte di Trenord.

Settimana di proteste

L'iniziativa del Pd di Magenta arriva nella settimana del sit-in di protesta dei pendolari che andrà in scena domani, giovedì 18 ottobre. Alla stazione di Porta Garibaldi, il Comitato Pendolari darà vita ad un momento di confronto, durante il quale verranno ribadite le pesanti critiche nei confronti di Trenord.

 

LEGGI ANCHE: Stazione Garibaldi, giovedì protestano i pendolari

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE