Politica
LA MOSSA DI PIAZZA DEL CARROCCIO

Nuovo acquisto per il Comune: è Villa Crespi

L'immobile ubicato a Villa Cortese è destinato a diventare un polo culturale

Nuovo acquisto per il Comune: è Villa Crespi
Politica Legnano e Altomilanese, 11 Dicembre 2022 ore 17:00

Villa Crespi è ufficialmente di proprietà del Comune di Villa Cortese. L'immobile è destinato a diventare un polo culturale.

Completato l'iter per l'acquisto della villa da parte del Comune

Martedì, nell'ufficio del notaio di Parabiago che ha seguito la pratica, alla presenza della famiglia Crespi e del responsabile dell'ufficio tecnico comunale, è stato messo nero su bianco l'atto che sancisce la vendita dello storico immobile cittadino. Immediatamente dopo è avvenuta anche la consegna delle chiavi della casa di due piani che, nelle intenzioni dell'Amministrazione, diventerà un polo culturale. La cifra versata dal Comune è di trecentosettantottomila euro; le casse dell'Ente di piazza del Carroccio hanno potuto beneficiare del contributo regionale di trecentomila euro, che andava sfruttato entro la fine dell'anno. Tempi ampiamente rispettati, visto che l'Amministrazione aveva già annunciato da mesi la chiusura formale della trattativa, a cui mancava solo la firma apposta, appunto, tre giorni fa.

La soddisfazione di Barlocco

«E' un passaggio importante per Villa Cortese – commenta soddisfatto il primo cittadino Alessandro Barlocco – Ribadisco il mio ringraziamento alla famiglia Crespi per la chiusura della trattativa. Adesso dovremo iniziare a programmare il progetto che ci permetterà di riqualificare la struttura. In prima battuta ci sarà da mettere in sicurezza il tetto per riparare i locali dalle intemperie. Se ci sono le condizioni, poi, appena il tempo lo consentirà, mi piacerebbe sfruttare l'ampio giardino per un evento musicale-culturale. Parallelamente alla progettazione di quello che la villa ospiterà, collegheremo anche l'area verde con l'adiacente parco di via Vecellio. L'acquisto è stato assolutamente facilitato dal contributo che proviene da Regione Lombardia, che ringraziamo per l'opportunità data al nostro Comune».

Seguici sui nostri canali