Politica
Sentenza del Tar

"Niente rifiuti nel Parco del Roccolo"

Il consigliere regionale della Lega Curzio Trezzani e l'onorevole Fabrizio Cecchetti parlano di "vittoria storica per i cittadini di Busto Garolfo e Casorezzo e per l'ambiente"-

"Niente rifiuti nel Parco del Roccolo"
Politica Legnano e Altomilanese, 24 Maggio 2022 ore 10:32

"Niente rifiuti nel Parco del Roccolo: una vittoria storica per i cittadini e per l'ambiente".

Niente rifiuti nel Parco del Roccolo: "Finalmente si può tirare un sospiro di sollievo"

È il commento a caldo del consigliere regionale della Lega Curzio Trezzani e dell’onorevole Fabrizio Cecchetti (vicecapogruppo della Lega alla Camera dei deputati e coordinatore della Lega Lombarda per Salvini premier) sulla sentenza del Tribunale amministrativo regionale per la Lombardia che ferma tutte le autorizzazioni. "Con questa decisione a favore del Parco del Roccolo e dei Comuni di Busto Garolfo e Casorezzo si blocca la possibilità che ci sia una discarica in questo Parco, una vittoria storica per i cittadini e per l’ambiente" proseguono i due esponenti del Carroccio. "Il Tribunale amministrativo ha infatti annullato gli atti impugnati ossia quelli presentati dalla ditta Solter e concessi da Città metropolitana per procedere alla gestione del cosiddetto ATEg 11, soprattutto per quanto riguarda il conferimento di rifiuti non pericolosi da realizzarsi nei comuni di Busto Garolfo e Casorezzo, nel Parco del Roccolo. Siamo soddisfatti di questa sentenza, la Lega si è sempre battuta, al fianco dei cittadini e in Consiglio regionale della Lombardia, esprimendo più volte la propria contrarietà a questo scempio. Ora finalmente si può tirare un sospiro di sollievo, sapendo che se Solter volesse continuare i suoi progetti sarebbe costretta a ripartire nuovamente da zero".

Nella foto di copertina: Fabrizio Cecchetti e Curzio Trezzani durante il sopralluogosull'area delle ex Cave di Casorezzo del 29 luglio 2019

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter