Cerro Maggiore

“Niente presidenza nè vicepresidenza della commissione alla minoranza: è una monarchia”

Scoppia la protesta del Movimento 5 Stelle contro la Giunta che ha scelto due consiglieri di maggioranza per i due incarichi

“Niente presidenza nè vicepresidenza della commissione alla minoranza: è una monarchia”
Legnano e Altomilanese, 24 Luglio 2020 ore 13:43

“Niente presidenza nè vicepresidenza della commissione alla minoranza”: scoppia la protesta del Movimento 5 Stelle contro la maggioranza che viene definita “una monarchia”.

“Niente presidenza nè vicepresidenza della commissione alla minoranza”: è polemica

Il Movimento 5 Stelle torna alla carica. E punta ancora il dito contro la maggioranza che governa Cerro Maggiore che viene definita “La nuova monarchia del Regno di Cerro Maggiore”. Il nuovo caso politico è scoppiato ieri sera, giovedì 23 luglio 2020. “Si è svolta la seduta della Commissione bilancio, commissione consiliare che per cortesia istituzionale ha sempre previsto l’assegnazione della presidente, o quantomeno della vicepresidenza, alle opposizioni – affermano dal Movimento 5 Stelle, forza di opposizione – Così non è stato per l’Amministrazione comunale che ha pensato bene di nominare Beatrice Del Pio e Angelo Proverbio (entrambi della maggioranza) rispettivamente come presidente e vicepresidente. Una sorta di ‘asso pigliatutto’. E’ vero, si tratta di una facoltà dell’Amministrazione comunale ma ci pare quantomeno inopportuno e segno di scarsa collaborazione da parte della Giunta una scelta di questo tipo”.
E il movimento prosegue: “Ricordiamo agli amministratori che il senso di un Consiglio comunale è quello di esprimere la rappresentanza dell’intera cittadinanza, non solo di chi ha votato una determinata fazione politica. Le bandiere di trasparenza e collaborazione restano esclusivamente tali: delle bandiere. O, piuttosto, dei fazzoletti da sventolare davanti agli occhi. E’ evidente una certa inadeguatezza istituzionale, segno forse dell’inesperienza che, con l’abbandono dell’ex capogruppo di maggioranza Franco Alberti, inizia a farsi notare. Noi proseguiremo per il nostro percorso, fatto di propositività, come abbiamo sempre fatto, nell’interesse dei cittadini tutti perchè i meriti non sono e non devono essere l’obiettivo. Resta l’amarezza per un’altra occasione di ‘ascolto’ persa. Buona lavoro alla signorina Del Pio e al signor Proverbio”.

TORNA ALL’HOMEPAGE PER LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia