Corbetta

Nasce il progetto civico Idee x fare

L'ex assessore Cattaneo torna in campo, con lui imprenditori illustri

Nasce il progetto civico Idee x fare
Politica Magenta e Abbiategrasso, 17 Giugno 2021 ore 11:56

Nasce a Corbetta il progetto civico Idee x fare, che si propone come una nuova realtà nel contesto politico in vista delle elezioni amministrative del 10 ottobre. Dopo l'annuncio del centrodestra unito, ecco un'altra novità, dovuta soprattutto alla presenza di un ex illustre della Giunta Ballarini: Maurizio Cattaneo, 30 anni, che nel dicembre 2017 lasciò la Giunta, senza polemica, ma in evidente contrasto.

3 foto Sfoglia la gallery

L'ex assessore (di Ballarini) in campo

"Non condividevo più lo stile amministrativo né la visione di Marco Ballarini. Ma per stima e rispetto, ho volutamente lasciato carica e agone politico. Credo sia giusto così: se te ne vai, aspetti il turno dopo e, se lo ritieni, porti avanti le tue idee. Così sto facendo". Idee per fare, appunto, condivise da altri esponenti illustri del tessuto sociale cittadino, su tutti gli imprenditori Maurzio Sala e Renzo Bassetto, che hanno creduto in questo percorso. Un percorso che dicono essere aperto a tutti, alla società civile che vuole costruire qualcosa di alternativo. Alleanze ancora da definire, anche se pare esclusa a priori quella con l'attuale maggioranza.

Nasce il progetto civico Idee x fare

“Superiamo la logica dello scontro, favoriamo il confronto di idee – ha detto Cattaneo – Non basta fare, ma fare bene. I principi: sostenibilità integrale, audacia, concretezza, libertà e partecipazione per valorizzare bellezza, cultura e solidarietà di Corbetta, ripartendo dal suo tessuto sociale. Un Comune sobrio e istituzionale. Idee ambiziose, ma concrete e realizzabili”.

Le regole per il candidato sindaco

Maurizio Sala ha delinenato le caratteristiche del candidato sindaco che verrà: “Sarà il sindaco di tutti, collaborerà con i sindaci del territorio per ottenere più infrastrutture per il territorio, valorizzerà associazioni e realtà diverse, punterà molto sulla scuola e il dialogo con questo mondo, lascerà spazio agli assessori, che dovranno adempiere alle loro responsabilità. La stella polare sarà l’unità”. Un profilo chiaro, “che chiunque di noi potrebbe incarnare”, ha detto Sala, molto accreditato come aspirante primo cittadino (carica per cui già corse, sempre con una civica).

Battaglia sulle idee

La lista proporrà le sue idee, ma apre anche a nuovi contributi, anche diìversi, facendo del concetto di diversificazione un valore aggiunto: "Basta con la logica di amici e nemici, vanno colte opportunità diverse, bisogna relazionarsi con territorio e non considerare Corbetta un'isola", hanno ribadito. Riferimenti indiretti alla politica ballariniana, anche se, a dirla tutta, il nome del sindaco non è mai stato citato, se non dopo domanda diretta. Il simbolo: un albero con una chioma di lampadine, quale connessione tra passato, presente e futuro. Radici e  tardizioni, ma anche nuove idee e sguardo all'innovazione. Transizione sociale e digitale, scuola e formazione, valorizzazione del mondo associativo i temi chiave. Costruire il futuro, essere più forti, più liberie più uniti, ma anche crescere bene, le aree di lavoro.