Minoranza diserta la seduta del consiglio

"Troppi punti all'ordine del giorno e comunicazioni errate ai cittadini".

Minoranza diserta la seduta del consiglio
Politica Rhodense, 22 Dicembre 2017 ore 08:30

Le forze di Minoranza di Arese hanno disertato il consiglio comunale di ieri, giovedì 21 dicembre, in segno di protesta.

Minoranza diserta l'aula: banchi vuoti

"L’opposizione lamenta l’ennesima mancanza di considerazione e di rispetto nell’azione amministrativa che codesta Maggioranza svolge dal proprio insediamento".

Così con un comunicato congiunto, come riporta Settegiorni in edicola oggi, tutti i gruppi di opposizione hanno annunciato la loro assenza dal consiglio comunale che si è tenuto ieri giovedì 21 dicembre.

Troppi punti all'ordine del giorno

Ben 16 gli argomenti all'ordine del giorno e troppo poco tempo per parlarne.

"Tutti gli argomenti posti in discussione sono di notevole importanza, meritevoli di adeguata attenzione, discussione e di idoneo tempo di approfondimento. Rispetto che deve essere riconosciuto anche ai rappresentanti dei relativi Cda e dei dirigenti comunali, invitati ad intervenire all’interno del consiglio e che troveranno spazio e parola solamente in tarda nottata, precludendo il dovuto ascolto dei Cittadini".

Gestione inadeguata delle riunioni della capi-gruppo

Inoltre i gruppi di opposizione lamentano la gestione inadeguata delle riunioni capi-gruppo.

"Inoltre lamentiamo la gestione assolutamente inadeguata delle riunioni della capi-gruppo, propedeutica all’analisi degli argomenti da presentare all’approvazione del consiglio. Tale disagio è provocato dall'assenza degli assessori in tutte le riunioni, oltre alla frequente carenza di documenti".

La Giunta esclude la minoranza da una fattiva collaborazione

"Di conseguenza quanto denunciato sopra evidenzia la volontà di questa maggioranza di escludere la minoranza da una fattiva collaborazione. Si ritiene grave l’atteggiamento messo in atto dall’Amministrazione. Pertanto con profonda amarezza le minoranze sono state assenti dai banchi del consiglio in segno di protesta".

Leggi anche: Area ex Alfa, il Sindaco pronto a dar battaglia