Mercatone Uno, il Pd al fianco dei lavoratori

I dem legnanesi esprimono sostegno e solidarietà "ai quasi mille lavoratori e lavoratrici che si trovano ora senza occupazione e con preoccupanti prospettive per il loro futuro e per le loro famiglie".

Mercatone Uno, il Pd al fianco dei lavoratori
Politica Legnano e Altomilanese, 03 Giugno 2019 ore 09:25

Mercatone Uno, il Pd di Legnano rivolge il suo sostegno e la sua solidarietà ai dipendenti rimasti senza lavoro.

Mercatone Uno, la vicinanza del Partito democratico

"Nell’apprendere della repentina chiusura della catena di vendita di prodotti per l’arredamento Mercatone Uno, il Partito democratico di Legnano rivolge il suo sostegno e la sua solidarietà ai quasi mille lavoratori e lavoratrici che si trovano ora senza occupazione e con preoccupanti prospettive per il loro futuro e per le loro famiglie". Lo dicono i democratici della città del Carroccio in una nota diffusa lunedì mattina 3 giugno 2019.

"Il Governo avvii al più presto un tavolo di mediazione con l'azienda"

"Un caso che tocca da vicino anche la nostra città - prosegue il Pd legnanese -, dove da anni è insediato un punto vendita e che vede ora impegnati i sindacati nel difendere i diritti di questi lavoratori e nello stesso tempo promuovere una più ampia lotta a tutela dell’occupazione. Il Partito democratico, nel ribadire la sua vicinanza ai lavoratori di Mercatone Uno, auspica che il Governo avvii al più presto un tavolo di mediazione con l’azienda, pur esprimendo sincera preoccupazione per il moltiplicarsi di questi casi e l’inerzia con cui il Ministero dello Sviluppo economico li sta affrontando".

"Un vuoto politico generalizzato che peserà sulle spalle dei lavoratori"

"Purtroppo anche la situazione legnanese, senza governo politico da oltre un mese, non consente di attivare quella necessaria presa di posizione istituzionale locale nei confronti degli organismi preposti. Un vuoto politico generalizzato che peserà sulle spalle di chi sta perdendo senza colpa l’unica propria fonte di sostentamento".

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGIO TUTTE LE NOTIZIE