Politica
la decisione

Maxi operazione antidroga alle Groane: Regione pronta a installare 4mila telecamere

Il Pirellone ha stanziato per il 2023 15milioni di euro per mettere sotto controllo tutta l'area

Maxi operazione antidroga alle Groane: Regione pronta a installare 4mila telecamere
Politica Groane, 20 Dicembre 2022 ore 12:00

Dopo la maxi operazione dei Carabinieri al Parco delle Groane con 24 arresti per spaccio, la Regione ha fatto sapere che nel 2023 investirà 15milioni di euro per installare 4.300 telecamere nei parchi.

4.300 telecamere da installare nei parchi

“Ancora una volta le cronache fotografano la presenza di reti criminali gestite da magrebini che organizzano lo spaccio di droga nei parchi e nelle aree boschive lombarde. Criminali che considerano queste zone di loro proprietà e che non esitano a sparare o a ferire con il machete chi ostacola i loro affari. Non è accettabile: il nostro obbiettivo, grazie anche al prezioso ausilio delle forze dell’ordine che ringrazio, è di restituire parchi e aree verdi ai cittadini!”.

Queste le parole di Romano La Russa, assessore alla Sicurezza di Regione Lombardia, sull’operazione dei Carabinieri che ha portato a 24 arresti e ha permesso di sgominare una rete di pusher in maggior parte di origine nordafricana che operava nel Parco delle Groane.

Stop allo spaccio nei parchi

“Regione Lombardia, e il mio assessorato in particolare, è impegnata attivamente per rafforzare la sicurezza nei parchi e ha avviato un progetto di sicurezza integrata che ci vede collaborare con Prefetture e Polizie Locali nei parchi e nelle aree verdi dove le criticità sono maggiori – aggiunge La Russa - Inoltre, entro il 2023 Regione installerà 4.300 telecamere nei parchi pubblici con uno stanziamento di 15 milioni di euro, finanziando 287 progetti di enti lombardi. Abbiamo così voluto dare una risposta concreta ai cittadini e alle tante famiglie, con bambini e anziani, che vorrebbero frequentare i parchi ma non lo fanno a causa della presenza di spacciatori e delinquenti di ogni tipo”.

Seguici sui nostri canali