Politica

Mattia Chiandotto nuovo assessore nella giunta di Turbigo

Nuovo ingresso nella squadra di governo del sindaco Christian Garavaglia: il giovane prende il posto del vicesindaco Maria Colombo

Mattia Chiandotto nuovo assessore nella giunta di Turbigo
Politica Legnano e Altomilanese, 03 Aprile 2019 ore 14:45

Mattia Chiandotto si occuperà di Attività produttive, commerciali e agricole, Politiche per il Lavoro e Pubblica sicurezza

Mattia Chiandotto nella squadra di Garavaglia

New entry nella giunta comunale: si tratta, come già annunciato, di Mattia Chiandotto. Lui, attuale commissario della Lega Nord di Turbigo e Nosate, a essere stato nominato ufficialmente assessore alle Attività produttive, commerciali e agricole, Politiche per il Lavoro e Pubblica sicurezza e prendere il posto di Maria Colombo che aveva da tempo annunciato le sue dimissioni per motivi personali.
Colombo lascia anche l'incarico di vicesindaco, carica ora assegnata a Marzia Artusi.
"Buon lavoro a Mattia e grazie a Maria Colombo per il lavoro svolto" il commento del sindaco Christian Garavaglia.

Le prime dichiarazioni

"Da oggi - commenta Chiandotto - inizia una nuova esperienza, quella di assessore. I pensieri sono tanti. Di certo il primo va a Maria Colombo, una grande donna coraggiosa, che ringrazio per l'impegno che ha dimostrato in questi due anni da vicesindaco. Naturalmente ringrazio i ragazzi e ragazze della sezione della Lega Nord Turbigo e Nosate che mi sono stati vicini, il sindaco Garavaglia e la Giunta per l'accoglienza riservatami. Non da meno un grazie anche al mio segretario provinciale Gianbattista Fratus che in questi anni mi ha messo alla prova in tantissime attività. Sicuramente - prosegue il neo assessore - non sarà uno spasso e so benissimo che dovrò lavorare il triplo se non il quadruplo rispetto ai miei nuovi colleghi, ma non per questo mi tirerò indietro. Occorre dare continuità a tutte le attività dell'Amministrazione comunale, per il bene di tutta la cittadinanza turbighese. In questi giorni organizzerò il lavoro, tanto, e gli impegni, quindi rimbocchiamoci le maniche. Grazie infine a tutte le persone che in queste ore mi stanno inviando gli auguri e il sostegno necessario per affrontare questo nuovo e importante incarico, in particolare modo gli amici che mi hanno sempre spronato ad andare avanti, anche quando pensavo di non farcela".

TORNA ALL'HOME PAGE DI SETTEGIORNI PER LE ALTRE NOTIZIE

Seguici sui nostri canali