legnano

Lorenzo Radice è ufficialmente sindaco di Legnano FOTO

La cerimonia si è chiusa con una nota polemica, all'arrivo di Carolina Toia, consigliere comunale della Lega e candidato sindaco sconfitto al ballottaggio.

Lorenzo Radice è ufficialmente sindaco di Legnano FOTO
Legnano e Altomilanese, 07 Ottobre 2020 ore 18:06

Lorenzo Radice è ufficialmente sindaco: alle 16.30 di oggi, mercoledì 7 ottobre, è stato proclamato tale dall’ufficio centrale davanti a 14 consiglieri, quattro dell’opposizione e 10 della maggioranza.

Lorenzo Radice è ufficialmente sindaco di Legnano

Lorenzo Radice è ufficialmente sindaco: alle 16.30 di oggi, mercoledì 7 ottobre, la proclamazione in aula consiliare. “Il mio augurio è che possano essere cinque anni di sano confronto perché questa città ha bisogno di ripartire dal fair play istituzionale e da un confronto politico sulle questioni che la nostra città ci chiede di prendere in mano” ha dichiarato Radice rivolto ai consiglieri comunali, dopo aver ringraziato tutti gli uffici che hanno lavorato in Comune nei giorni del primo e del secondo turno delle elezioni, i media, le forze dell’ordine e i membri del parlamentino cittadino. Presenti in aula 14 consiglieri: quattro della minoranza (Munafò di Forza Italia, Grillo di Fratelli d’Italia, Carvelli e Laffusa della Lega) e dieci della maggioranza.

La cerimonia si è chiusa con una nota polemica

La cerimonia si è chiusa con una nota polemica, all’arrivo di Carolina Toia, consigliere comunale della Lega e candidato sindaco sconfitto al ballottaggio. “Iniziamo malissimo – ha dichiarato Toia – Io ero stata convocata per le 17, ho i messaggi di Lorenzo che me lo confermano. E poi si comincia alle 16.30? È questione di correttezza, di educazione. Nessuno di noi è a casa a girarsi i pollici. Io ero in udienza, ho dovuto lasciare il Tribunale e catapultarmi qua. Arrivo, ed è tutto finito. Che senso ha fare la cerimonia alle 18 se poi non sono in grado, loro per primi, di essere corretti?” (il riferimento di Toia è all’omaggio floreale a Falcone e Borsellino e ai caduti nella Resistenza in programma per le 18 di oggi al parco intitolato ai due giudici assassinati dalla mafia). “Era una cerimonia importante, alla quale anch’io temevo – dice ancora Toia – Questa è una presa in giro. Voglio sperare che non sia stato fatto apposta, ma a questo punto penso che sia proprio così”. Il sindaco Radice ha poi confermato che fino all’ultimo c’è stata un po’ di incertezza sull’orario della cerimonia. “Gli inviti alla cerimonia della proclamazione sono stati fatti dal segretario comunale, mentre io mi sono premurato di invitare in prima persona gli ex candidati sindaco e tutti i capigruppo alla deposizione delle corone di fiori al Parco Falcone e Borsellino in programma per le 18” spiega il sindaco Radice.

10 foto Sfoglia la gallery

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia