Menu
Cerca
Piscine e palestre: apertura dal 25

Lombardia, da lunedì via libera anche a musei e funzioni religiose

L'ordinanza del governatore lombardo Attilio Fontana: dal 18 maggio via libera a musei, ristoranti, bar, parrucchieri, estetiste, funzioni religiose. Piscine e palestre dal 25

Lombardia, da lunedì via libera anche a musei e funzioni religiose
Politica 17 Maggio 2020 ore 08:40

L'ordinanza del governatore lombardo Attilio Fontana: dal 18 maggio via libera a musei, ristoranti, bar, parrucchieri, estetiste, funzioni religiose. Piscine e palestre dal 25.

Lombardia, da lunedì via libera anche a musei e funzioni religiose

"Regione Lombardia ha deciso di riaprire musei, ristoranti, bar, parrucchieri, estetiste e molte altre attivita' commerciali. Via libera anche alle funzioni religiose". Lo stabilisce l'ordinanza alla firma del presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, che verra' emanata dopo l'entrata in vigore dopo il Dpcm.

"Palestre e piscine saranno riaperte il 25 maggio. Sara' obbligatoria la misurazione della febbre per i clienti dei ristoranti. Per il resto, in linea di massima, si seguiranno le indicazioni previste dalle linee guida delle Regioni e indicate gia' ieri al Governo", recita un nota di Regione Lombardia.

Il documento regionale avra' effetto da lunedì 18 a domenica 31 maggio. "Su tutto il territorio regionale permane poi l'obbligo di portare la mascherina o altri indumenti utili a coprire le vie respiratorie anche all'aperto. Cosi' come restano in vigore le disposizioni previste nella precedente ordinanza in tema di organizzazione del lavoro". Commenta il governatore lombardo Attilio Fontana: "Da lunedì compiremo un altro importante passo avanti verso la nuova normalita'. Sono certo che i lombardi sapranno agire responsabilmente e nel rispetto delle regole".

Ordinanza in sospeso in attesa del decreto, Fontana polemico: “Ancora in attesa...”

L'ordinanza regionale non è ancora stata emanata, in quanto non è ancora entrato in vigore il decreto governativo. Nella tarda serata di ieri il governatore Fontana non ha nascosto la propria irritazione, postando su facebook una foto di uno schermo acceso alle 22.54 con un messaggio polemico: “Al momento da Roma è arrivata solo una bozza senza i necessari allegati”. Questo il commento di Fontana all'immagine: “Stiamo aspettando che arrivi il decreto del Presidente del Consiglio senza il quale non mi è consentito pubblicare l'ordinanza valida per la nostra regione. Per ora è arrivata una bozza senza gli allegati, dove dovrebbero essere contenute le linee guida per la sicurezza, settore per settore, elaborate dalla Conferenza delle Regioni. Proprio quelle che tutti attendono per sapere come ripartire lunedì, tra poco più di un giorno...”

TORNA ALLA HOME PAGE