Legnano, la Lega: “Il consiglio sulla sicurezza? Non sia il solito teatrino della Giunta”

Legnano, la Lega: “Il consiglio sulla sicurezza? Non sia il solito teatrino della Giunta”
05 Novembre 2016 ore 16:35

Legnano arriva con i nervi tesi all’appuntamento con il consiglio comunale straordinario incentrato sul tema della sicurezza, convocato per giovedì 10 novembre alle 20.30 sulla scia dei numerosi episodi criminali che hanno interessato la città negli ultimi tempi. Le minoranze rumoreggiano infatti sia per la decisione del sindaco Alberto Centinaio di non dare possibilità ad interventi dal pubblico o da parte di esponenti delle forze dell’ordine, sia per la scelta del primo cittadino di non presentare un proprio intervento introduttivo. Si aggiunge anche la nota della Lega Nord, i cui esponenti precisano di non aver “volutamente partecipato alla conferenza capigruppo in quanto si prospettava sin a subito la non consona gestione e modalità di attuazione da parte dell’Amministrazione di questo importate evento, e le polemiche che sono seguite a margine della convocazione ne sono la conferma. La richiesta di un Consiglio Straordinario ed aperto alla cittadinanza su questa tematica aveva l’obbiettivo di imbastire per la prima volta una discussione seria e mirata su una questione di fondamentale importanza per la città ed i suoi cittadini, proponendo e valutando soluzioni concrete”.

 

La tematica della sicurezza – commenta il segretario cittadino del Carroccio Franco Colombo – è una questione che per noi è sempre stata di priorità e sulla quale ci mettiamo sempre la faccia in prima linea. Si veda per esempio l’ultimo Consiglio Comunale con ben tre interrogazioni presentate a riguardo dalla Lega Nord. Siamo stanchi dei soliti teatrini preconfezionati da questa Amministrazione il cui unico scopo è far credere che si è disposti a condividere e cercare soluzioni ma in realtà si assiste alla soliti discorsi già preparati e che han poco di concreto e le modalità di attuazione di questo Consiglio straordinario ne sono l’ennesima riprova”. Aggiunge il segretario di circoscrizione Gianluca Alpoggio: “La tematica della sicurezza è una tematica prioritaria ed è ora di finirla con le solite parole demagogiche ed i soliti eventi spot che non portano a nulla. E’ ora di atti concreti. Questa è la nostra idea e questo chiede la gente. Questo è lo spirito che ci ha mossi a richiedere il Consiglio straordinario e al quale saremo presenti. Alle parole è ora di far seguire i fatti. Ed in vista delle prossime amministrative questo deve essere chiaro a tutti, eventuali alleati compresi”.


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia