Politica

Legnano, Centinaio pronto al bis: "Voglio continuare a sognare insieme ai cittadini"

Legnano, Centinaio pronto al bis: "Voglio continuare a sognare insieme ai cittadini"
Politica 09 Aprile 2017 ore 09:04

LEGNANO - "Voglio continuare a sognare". Questo il messaggio del sindaco Alberto Centinaio che ieri sera ha presentato ufficialmente la sua ricandidatura a primo cittadino per le elezioni comunali dell'11 giugno. Al suo fianco Pd, Insieme per Legnano, Noi per la Lombardia, Idv, Ps e Più Legnano.
"Prima di dire quello che vorremmo fare vorrei dirvi perchè sono ancora qui: ho spirito di servizio, voglio continuare a sognare con voi, a sperare che sia ancora possibile la buona politica, servire senza nulla in cambio, senza privilegio ad alcuno, giorno dopo giorno, faticosamente. La cosa più importante è agire per il bene dei cittadini, questo è quello che ci unisce" ha dichiarato Centinaio.
Il suo primo mandato? "Cinque anni faticosissimi ma entusiasmati, per i quali sono grato a chi mi ha supportato ma anche criticato, esperienza meravigliosa e che auguro a tutti".
La campagna elettorale è già iniziata: "Ma vedo tanti volti tristi e con voglia di rivalsa,rancori e strumentalizzazioni ma la politica della rivalsa non porta a nulla - ha dichiarato il sindaco uscente -, serve la politica che vuole confrontarsi. La nostra diversità sta anche qui: non siamo contro nessuno ma abbiamo i nosri valori di riferimento, sogni e stle di governo basato su alxun pilastri come unità e trasparenza, competenza che significa privilegiare la capacità all'appartenenza, dialogo continuo coi cittadini, sovracomunalità in un mondo dove si pensa che la soluzione sia chiudersi dietro muri ideale, di filo spinato o finanziari. La strada della collaborazione è l'unica praticabile, a tutti i livelli. E poi attenzione all'occupazione, idea di innovazione per la Legnano del futuro, del 2025: non è slogan ma impegno preciso per rendere attrattivo il nostro territorio".
E ha aggiunto: "Credo molto nella lista dei giovani: credo in loro non in termini di voti ma perchè hanno un approccio che può portare a migliorare ancora".
Ad illustrare come sarà la campagna elettorale del team di Centinaio è stato l'assessore alla Cultura Umberto Silvestri: "Sarà breve e con parole d'ordini quali lavoro per evitare il ritorno della Restaurazione, il ritorno del passato che nessuno vuole che ritorni, e la battaglia al pressapochismo".
E poi Lorenzo Radice che ha illustrato i "programmi faro": "Legnano si cura, Legnano si muove, Legnano si cresce, Legnano si vive".
Servizio su Settegiorni in edicola venerdì 14 aprile