Legambiente pronta al ricorso sulla tangenziale

Sfida aperta alla delibera del Cipe.

Legambiente pronta al ricorso sulla tangenziale
Politica Rhodense, 27 Aprile 2018 ore 11:00

«Il Parco Sud come altri enti ricorreranno in giudizio contro la delibera del Cipe»: così Paolo Lozza di Legambiente, membro del consiglio direttivo del Parco Sud, ha dichiarato ai presenti durante l’assemblea popolare «no tangenziale», avvenuta venerdì 20 aprile nella sala consiliare del Castello.

"Tangenziale, politica sorda"

«Il 28 febbraio il Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica) ha dato il via libera alla realizzazione della Vigevano-Malpensa, tre giorni prima delle elezioni. Questo progetto dimostra come la politica sia sorda e cieca alle richieste del cittadino». Così ha commentato un rappresentante del Centro Sociale Folletto di Abbiategrasso, ricordando come molti Comuni insieme a questo, ad eccezione di Albairate e di Cassinetta di Lugagnano, abbiano spinto per questo progetto.

Il comitato

Una portavoce del comitato No tangenziale ha sottolineato come il progetto della tangenziale non porti più a Milano e ha ribadito che «serve a far piacere ai lucratori del territorio. La Lombardia è tra le zone più inquinate d’Europa. Bruxelles incentiva alla riduzione dello smog, ma il buon senso dovrebbe far sì che si promuovano i pullman, le piste ciclabili e si riduca il servizio privato. Noi del comitato siamo dalla parte di quelli che non vogliono distruggere l’ultimo polmone verde della Lombardia».