cerro maggiore

"La strana coppia Provini-Berra e il gioco delle tre carte"

"Che nella coppia politica Provini Berra ci fosse una marcata predisposizione al melodramma e all’autocelebrazione è arcinoto da tempo"

Politica Legnano e Altomilanese, 11 Agosto 2021 ore 10:35

I consiglieri dell'opposizione della Lista Bene Comune-Piera Landoni Sindaco (Piera Mercedes Landoni  della Lista Bene Comune e Massimo Banfi della Lista Bene Comune) attaccano la coppia politica Provini Berra.

"La strana coppia Provini-Berra e il gioco delle tre carte"

"Che nella coppia politica Provini Berra ci fosse una marcata predisposizione al melodramma e all’autocelebrazione è arcinoto da tempo, ma che arrivassero al punto di modificare (per ben 3 volte in 8 mesi!) il programma “triennale” delle opere pubbliche, facendo scomparire i finanziamenti per la messa in sicurezza e l’efficientamento energetico delle scuole, per poi mentire spudoratamente accusando la minoranza di essere assente e irresponsabile e di averli costretti a votare “in completa e drammaticasolitudine” ci fa pensare a una scadente commedia mal recitata ed in malafede.
Purtroppo per loro la minoranza era tutta presente (on line perché così è stato deciso dal Sindaco), c’è stata una fitta discussione e la nostra lista “Bene Comune” rappresentata da Piera Landoni e Massimo Banfi ha responsabilmente e con forza votato contro a questa delibera! Ma veniamo ai fatti e ai numeri. Ottobre 2020. Viene approvata la prima versione del programma delle opere pubbliche che mette in campo 7.825.692 euro. Tra gli interventi più importanti: 990.000 euro per abbattimento barriere architettoniche ed efficientamento energetico delle scuole di via Boccaccio; 990.000 euro per il recupero di Villa Dell’Acqua; 500.000 euro per manutenzione strade. Più una voce che ricorre da anni. Quasi 5 milioni di euro per la tangenzialina di Cantalupo che si può fare solo con soldi privati… Seguono grandi annunci di Berra su stampa e social sul rilancio del paese! Gennaio 2021. Il piano “triennale” viene modificato. Stavolta la cifra totale è di 8.785.692 euro. In sintesi: 990.000 euro per abbattimento barriere architettoniche ed efficientamento energeticodelle scuole di via Boccaccio; 990.000 euro per recupero Villa Dell’Acqua, 500.000 euro per manutenzione strade; i soliti 5 milioni di euro per la tangenzialina di Cantalupo; più 990.000 euro per gli impianti sportivi di via Asiago…
Seguono grandi annunci di Berra su stampa e social sul rilancio del paese. Luglio 2021. (ultimo consiglio comunale) Il piano “triennale” viene di nuovo modificato. Stavolta la cifra totale diminuisce e va a 8.395.692 euro.
In sintesi: spariscono i 990.000 euro per abbattimento barriere architettoniche ed efficientamento energetico delle scuole di via Boccaccio che diventano 320.000; rimangono i 990.000 euro per recupero Villa Dell’Acqua, 470.000 euro per manutenzione strade + 370.000 euro
per viabilità; 900.000 euro per gli impianti sportivi di via Asiago; i soliti 5 milioni di euro per la tangenzialina di Cantalupo…
Seguono insulti alle minoranze e grandi annunci di Berra su stampa e social sul rilancio del paese!
Per ben tre volte in otto mesi hanno venduto ai cittadini lo stesso regalo (piano delle opere pubbliche) cambiando solo la carta e il fiocco o, per meglio rendere l’idea, come si usava in regimi di antica memoria, per far durare di più la parata militare, i carri armati venivano fatti girare più velocemente in modo che, facendoli ripassare più volte, si avesse l'impressione che fossero tanti!
Ma quel che è peggio è stato l’aver fatto sparire i 990.000 euro destinati alle scuole, dando spiegazioni surreali e rovesciando la realtà.
Il nostro voto e le nostre motivazioni hanno espresso con forza la nostra contrarietà ad un’operazione non trasparente, comunicativamente scorretta e non rispettosa nei confronti dei cittadini. La scorrettezza del loro metodo comunicativo, che distorce la realtà, si commenta da solo. Dopo non aver fatto nulla per quasi tre anni, con le erbacce ai bordi delle strade che diventano piante, bandi scaduti da un anno (vedi raccolta rifiuti) assoluto silenzio sulla situazione piscina e sui problemi della Residenza Ginetta Colombo, suonano la gran cassa su lavori che fanno parte dell’ordinaria amministrazione".