legnano

“La Radice è piantata, ora al lavoro per ottenere i frutti”

"Onore alla tua sfidante Carolina Toia che ha saputo lottare fino all’ultimo dando vita alla campagna elettorale cittadina più attesa e carica di significati degli ultimi decenni"

“La Radice è piantata, ora al lavoro per ottenere i frutti”
Legnano e Altomilanese, 06 Ottobre 2020 ore 15:07

“La Radice è piantata, ora al lavoro per ottenere i frutti”. Così si conclude la lettere che il deputato del Movimento 5 Stelle Legnano, Riccardo Olgiati, ha scritto al neo sindaco legnanese Lorenzo Radice.

“La Radice è piantata, ora al lavoro per ottenere i frutti”

“Caro Lorenzo,
Voglio iniziare questo messaggio in un modo che da galantuomo quale sei sono sicuro condividerai: onore alla tua sfidante Carolina Toia che ha saputo lottare fino all’ultimo dando vita alla campagna elettorale cittadina più attesa e carica di significati degli ultimi decenni.
Oggi a Legnano si volta pagina. Abbiamo lottato in tanti nel 2019 affinché questo avvenisse dopo l’umiliazione politica che la città ha dovuto subire. Una umiliazione della quale non ha certo la minima responsabilità Carolina che anzi ha il merito di averci messo la faccia per provare a ridare una nuova immagine al cdx legnanese. C’è riuscita a metà perché oggi i legnanesi hanno evidentemente scelto di dare un taglio al modo di fare politica che purtroppo ha caratterizzato la giunta Fratus.
Ma oggi è il giorno della TUA vittoria caro Lorenzo, che contro tanti (quasi tutti?) hai scelto di andare dritto per la tua strada con i tuoi compagni di viaggio iniziali e continuare a lavorare per convincere sempre più legnanesi del tuo progetto, ed alla fine hai avuto ragione.
Complimenti Sindaco!
Soprattutto per le parole che hai usato subito dopo la tua elezione, parole di apertura verso tutti, anche verso chi purtroppo non è riuscito a raggiungere l’obiettivo minimo.
Numeri alla mano credo sia semplice capire che dentro a questa tua vittoria c’è la mano di qualche migliaio di cittadini che seppur non ti hanno votato al primo turno sono comunque corsi alle urne domenica e lunedì per cercare di cambiare rispetto al recente passato.
Ora il tuo compito che già parte da livello di difficoltà 10 aumenta ancora di più perché oltre a dare seguito al tuo programma elettorale hai preso l’impegno di essere il Sindaco di tutti, come è giusto che sia. Saranno anni complessi, a partire già dalle prossime settimane a cui andiamo incontro. Ma sono certo che se saprai ascoltare chi ti sta intorno, dentro e fuori dal palazzo, se saprai collaborare con tutti gli enti protagonisti della fase del rilancio del Paese e manterrai fede ai principi di legalità, meritocrazia e trasparenza sarai in grado insieme alla tua squadra di curare e rilanciare questa città che mai come oggi nella sua storia ne ha tanto bisogno.
Ovviamente da parte mia troverai sempre la porta aperta per collaborare per il bene della città (come d’altronde ho sempre fatto anche con la giunta precedente fino a quando le condizioni lo hanno permesso).

Chiudo ringraziando anche i 1200 elettori che al primo turno hanno scelto di votare per il Movimento 5 Stelle ma che purtroppo non avranno rappresentanza all’interno della massima istituzione cittadina. E’ evidente che non è un momento particolarmente felice per noi e di certo non dobbiamo cercare le responsabilità a Legnano, dove un ottimo gruppo capitanato da Simone Rigamonti ha fatto tutto ciò che era possibile fare in questa fase.
Quello che però voglio dirvi è che continueremo a lavorare nell’interesse della città proponendo progetti e controllando l’operato del nuovo Governo cittadino senza sconti.
Ed ora buona amministrazione Lorenzo…la Radice è piantata, ora al lavoro per ottenere i frutti sperando siano buoni!”

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia