Politica
Abbiategrasso

La piscina diventa case history al Politecnico

Partenariato pubblico-privato per il nuovo centro natatorio di Abbiategrasso da 7,5 milioni: esempio citato nell’università milanese

La piscina diventa case history al Politecnico
Politica Magenta e Abbiategrasso, 24 Ottobre 2021 ore 12:22

Partenariato pubblico-privato per il nuovo centro natatorio di Abbiategrasso da 7,5 milioni: esempio citato nell’università milanese

La piscina diventa case history al Politecnico

Si è parlato anche del centro natatorio di Abbiategrasso presso il Politecnico di Milano, durante una conferenza svoltasi pochi giorni fa sul tema della rigenerazione del patrimonio immobiliare pubblico. Diversi relatori hanno illustrato gli approcci finanziari e tecnici più innovativi nel contesto europeo e mondiale, nonché i case history più significativi e recenti. Tra questi è stato illustrato il partenariato per la realizzazione della piscina abbiatense, quale esempio, recita una nota del Comune, «di eccellenza e di come come una pubblica amministrazione possa in modo ottimale collaborare con il privato per realizzare progetti importanti e di notevole impatto finanziario, ma essenziali per la collettività amministrata».

Nai: “Consapevoli della bontà dell’operazione”

«Eravamo consapevoli della bontà dell'operazione per la serietà con cui abbiamo affrontato il percorso – afferma il sindaco Cesare Nai - Di questo importante riconoscimento vanno ringraziati i dirigenti e i funzionari che con professionalità e atteggiamento critico hanno lavorato per l'obiettivo, nonché gli assessori presenti e passati e tutti coloro che ci hanno creduto».

Un intervento da 7,5 milioni di euro

Il via libera ai lavori è giunto nel dicembre 2020, l’opera dovrà essere conclusa entro questa primavera con una struttura che nascerà dalla vecchia piscina Anna Frank. Ad essersi aggiudicata l'appalto è una associazione temporanea di impresa composta da Iccrea Bancaimpresa Spa (soggetto finanziatore), Italimpresa (soggetto realizzatore e mandataria), Myrtha Pools (soggetto realizzatore), Pederzani Impianti (soggetto realizzatore), Partecipazioni e Gestioni Srl (soggetto gestore). Il costo totale dell'opera finanziata tramite leasing è di 7,5 milioni di euro, che comporteranno un esborso medio annuale di 170mila euro per vent'anni da parte del Comune. La parte restante della cifra sarà garantita dagli operatori tramite i canoni di gestione.