Parabiago

Iniziativa in piazza a Capodanno, “Il sindaco si deve dimettere”

La richiesta dell'ex M5S Christian Vitali. Protesta anche Italia Viva e Pd pronto a sporgere denuncia

Iniziativa in piazza a Capodanno, “Il sindaco si deve dimettere”
Politica Legnano e Altomilanese, 06 Dicembre 2020 ore 09:16

Iniziativa in piazza a Capodanno a Parabiago, la richiesta di Christian Vitali (ex Movimento 5 Stelle). Protestano anche Italia Viva e Pd.

Iniziativa in piazza a Capodanno, Vitali: “dimissioni del sindaco”

Al centro della polemica c’è l’iniziativa annunciata dal Comune per la mezzanotte di Capodanno: “A year to stop”, il nome dell’evento in programma alle 24 del 31 dicembre, “In Piazza della Vittoria, in rappresentanza di tutta la cittadinanza, sindaco, assessori e consiglieri comunali distruggeranno una scultura di ghiaccio che riporta la scritta 2020 per liberarsi di un anno buio e fare spazio a un buon 2021” si legge nel programma degli appuntamenti natalizi di dicembre.
“Ho un sindaco di un imbarazzo assurdo – protesta Christian Vitali, ex candidato sindaco ed ex consigliere comunale di opposizione del Movimento 5 Stelle – Mi vergogno di lui e chiedo scusa a tutti i cittadini per non aver fatto di più per farvi capire quanto sia pericoloso nel credersi onnipotente.  Un messaggio così pessimo alla cittadinanza è grave da dimissioni immediate non solo sue, ma di tutta quell’ inutile giunta che pago e che pensa di essere al di sopra delle regole. Dare un messaggio per un rompete le righe generale nella notte di Capodanno, evandendo alle regole sul coprifuoco è un pugno nello stomaco di tutti i commercianti, ristoratori, lavoratori che stanno facendo i sacrifici nei confronti di questi personaggi infimi che hanno lo stipendio assicurato”.

La protesta anche di Italia Viva e Pd

“Abbiamo un sindaco ed una Giunta che pensano di poter violare la legge a capodanno per mettere in scena uno spettacolo tribale – affermano da Italia Viva – Non ci sembra un buon esempio per i tanti cittadini, commercianti, ristoratori, parrocchie, che con tanti sacrifici rispettano le regole. Siamo indignati per questa messa in scena, speriamo che rinsaviscano e ci ripensino, questa città non se lo merita!”. E non ci sta anche Giorgio Nebuloni del Partito democratico: “Leggo su un manifesto fatto dall’Amministrazione comunale per le prossime festività che la notte di Capodanno a mezzanotte davanti al comune sindaco, assessori e consiglieri distruggeranno, in diretta Facebook, una scultura di ghiaccio con la scritta 2020. Primo: in qualità di consigliere comunale mi dissocio da questa iniziativa di dubbio gusto e non parteciperò a questa buffonata. Secondo: ricordo al sindaco che farebbe meglio a rispettare le regole (il coprifuoco) dando, come primo cittadino, l’esempio, e, per una volta in un momento così tragico per tutti noi, ad essere un pochino più sobrio. Terzo: anche per sindaco, assessori e consiglieri valgono le regole che valgono per tutti i comuni mortali e cioè dopo le 22 non si deve uscire di casa!  Da ultimo, in qualità di consigliere comunale, se questa messa in scena verrà confermata, l’1 gennaio 2021, farò un esposto agli organi di vigilanza per il mancato rispetto delle disposizioni anti Covid19″.

TORNA ALL’HOMEPAGE PER LE ALTRE NOTIZIE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità