parla il governatore

Il presidente Fontana: "Numeri ancora in linea. All’università di Pavia esami per valutare i test sierologici"

Regione Lombardia ha stanziato 464mila euro per aumentare i controlli delle Polizie locali sul territorio.

Il presidente Fontana: "Numeri ancora in linea. All’università di Pavia esami per valutare i test sierologici"
Politica 02 Aprile 2020 ore 14:14

Consueto punto stampa oggi, giovedì 2 aprile 2020, con il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana. “Oggi i numeri sono in linea, è un altro giorno positivo perché stiamo assistendo a questo procedere senza aumenti. Si sta verificando quello che i nostri esperti hanno previsto. Dobbiamo continuare a mantenere la massima attenzione, rispettando le indicazioni dei provvedimenti altrimenti la linea di positività rischia di invertirsi”.

Fontana: “All’università di Pavia esami per valutare i test sierologici”

La Regione stanzia fondi per aumentare i controlli: “Per cercare di incrementare il controllo da parte delle Polizie locali la Giunta ha stanziato 464mila euro. Serviranno a incrementare i controlli sul territorio. Non vogliamo che queste belle giornate rovinino fatica e lavoro fatto fin oggi”.

Sui test sierologici: “Regione Lombardia si muove nel rispetto della scienza, non fa iniziative avventate. Abbiamo dato incarico all’università di Pavia per esaminare tutti i tipi di test che oggi esistono in questo campo, per poi valutare se c’è un test scientificamente valido. In questo campo il mondo della scienza è estremanente diviso. Dovremmo avere presto risposte che poi comunicheremo. Se ci dovesse essere un test valido, inizieremo ad utilizzarlo. Si è mosso in questa direzione anche il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia“.

Sette sindaci lombardi, hanno rivolto al governatore regionale una serie di domande che nascondano una forte critica rispetto al modus operandi di Regione Lombardia nella gestione dell’emergenza (QUI I DETTAGLI). “Oggi pomeriggio – ha sottolineato Fontana – manderemo una lettera con risposte scientifiche, io avevo già risposto in maniera precisa, ma evidentemente non sufficientemente precisa, ai sindaci in occasione delle tante riunioni che abbiamo avuto nelle scorse settimane”.

Fontana infine bacchetta il Governo: “Al momento sta facendo molto, ma molto di più la Regione. La quantità di presidi trasferiti dalla Protezione civile sarebbero serviti solo per pochi giorni”.