Il crollo del ponte di Genova: Rho aiuta i bimbi sfollati

Con la cena solidale il Consiglio comunale dona 800 euro ai piccoli rimasti senza casa.

Il crollo del ponte di Genova: Rho aiuta i bimbi sfollati
Politica Rhodense, 18 Novembre 2018 ore 17:10

Il Consiglio comunale di Rho aiuta i bimbi sfollati. Il presidente: “ Un sostegno ai più piccoli rimasti senza casa”

 Rho aiuta Genova e dona 800 euro

Il Consiglio comunale di Rho ha raccolto e devoluto 800 euro a favore dei bambini sfollati dopo il crollo del ponte Morandi a Genova tramite la Società Operaia Cattolica Santa Maria e San Bartolomeo della Certosa, l’ONLUS che cura il progetto Pollicino 99+1. L’iniziativa prevede un aiuto diretto alle famiglie con bambini. 99 +1 sono i bambini coinvolti in questo “trasloco” forzato, + 1 perché si aspetta l’arrivo di un nuovo bimbo.

 Cena solidale per aiutare Genova

Questo è il sostegno raccolto con l’iniziativa “Una cena di solidarietà per aiutare Genova” organizzata dal Consiglio comune di Rho per sostenere in modo concreto le famiglie, che si trovano in gravi difficoltà in seguito al crollo del ponte.

 “E’ un piccolo gesto di vicinanza verso chi ha perso tutto”

Il presidente del Consiglio Comunale di Rho, Giovanni Isidoro, afferma: “Abbiamo voluto dare un sostegno ai più piccoli, che si trovano adesso fuori dalla propria casa e devono affrontare numerosi disagi. È’ un piccolo gesto di vicinanza verso chi ha perso tutto, ma è concreto e sappiamo di poter confidare sulla serietà della S.O.C. Certosa che si sta prodigando per sostenere le persone nell’area colpita. Ringrazio per l’adesione tutte le persone, consiglieri comunali e non, che hanno partecipato alla serata svoltasi nei giorni scorsi".