Politica
Abbiategrasso

Il centrodestra correrà ancora compatto

Il sindaco Nai: "Ho interazioni sempre più fitte per il nostro ospedale, presto potrò comunicare importanti novità"

Il centrodestra correrà ancora compatto
Politica Magenta e Abbiategrasso, 09 Gennaio 2022 ore 10:03

L’intervista al sindaco di Abbiategrasso, Cesare Nai, a pochi mesi dalla fine del mandato; il primo cittadino fa il punto delle promesse fatte e mantenute, lanciando i macrotemi della prossima campagna elettorale che vedrà un centrodestra unito.

Il centrodestra correrà ancora compatto, parola di sindaco

Il 2022 è partito un po’ come il 2021, all’insegna del Covid «ma con la voglia, le possibilità e la necessità di tornare a vivere, definitivamente. Nonostante la pandemia l’anno appena passato ha segnato il ritorno alla normalità, a cominciare proprio dalla partenza di una tappa del Giro d’Italia». Parte simbolicamente da quell’evento il resoconto del 2021 del primo cittadino abbiatense Cesare Nai. Ricorda gli eventi estivi al Castello Visconteo e all’ex convento dell’Annunciata, la fiera d’Ottobre e Abbiategusto:

"tutti appuntamenti che abbiamo voluto proporre nonostante le molte difficoltà e le restrizioni. Momenti importanti di condivisione e questa è la cosa più importante».

In chiusura (o avvio) diverse opere promesse

Il mandato dell’Amministrazione Nai si chiuderà nella tarda primavera di quest’anno e diverse importanti promesse fatte durante la campagna elettorale verranno concluse o inaugurate a ridosso di fine mandato. Nei prossimi mesi, salvo imprevisti, l’Amministrazione comunale inaugurerà tre importanti opere

Le parole del sindaco Nai

"La piscina è quasi pronta, come promesso, manca l’impiantistica e ci siamo, qualche settimana. Idem per la partenza dei lavori per rifare gli impianti di illuminazione di tutta la città. Contiamo di presentare l’inaugurazione lavori già a fine gennaio. Infine la ristrutturazione dell’ex tribunale, siamo pronti a trasferirvi parte degli uffici comunali, anche per questo passaggio manca davvero poco. Al contrario di altre Amministrazioni che ci hanno preceduto, questo fine mandato si sta concludendo principalmente portando a termine diverse opere e non concentrandosi solo sulle prossime elezioni. Sono tutti progetti che avevamo in cantiere ma che sono stati rallentati dalla pandemia

I finanziamenti avuti e alcune opere già concluse

Abbiategrasso, ricorda il primo cittadino, ha da poco avuto cinque milioni di euro per la ristrutturazione di cinque plessi scolastici e 800mila euro per la sistemazione della Fossa. Un progetto di cui l’Amministrazione Nai può andar fiera è certamente il parco inclusivo, realizzato e inaugurato nel 2021 e che in questi primi mesi, anche se non estivi, tante soddisfazioni sta dando alla città.

La questione ospedale: "Abbiategrasso può sperare"

Parlando dei temi più spinosi, il sindaco ribadisce ancora una volta la sua positività in merito alla questione ospedale e la possibilità che il Cantù possa tornare quello di un tempo, riattivando quanto perso in questi anni, partendo dal pronto soccorso:

"Attendo di poter dare qualche buona notizia, dopo che abbiamo visto Abbiategrasso inserita tra i comuni che avranno un ospedale e casa di comunità, confido di poter dare buone nuove sul pronto soccorso. Come ho detto più volte, ho diverse e credo proficue interlocuzioni con chi di dovere, ultimamente si stanno intensificando e credo che presto potrò dare belle notizie agli abbiatensi".

Il raddoppio ferroviario si farà entro il 2026

Altra grande svolta pare essere arrivata sulla mobilità ed il raddoppio ferroviario Albairate-Abbiategrasso:

"Un passaggio importante. Dopo decenni di attesa per i nostri pendolari, finalmente possiamo dire che si farà ed entro il 2026. Non solo il raddoppio ma anche sottopassi che andranno a risolvere il problema della città divisa in due dal passaggio a livello. Noi come Amministrazione ribadiamo di volerlo sicuramente almeno in viale Mazzini. È chiaro che se l’opera dovesse proseguire oltre Abbiategrasso ed andare verso Vigevano, saranno necessari almeno un altro paio di sottopassi. Al momento, ribadiamo, i 120 milioni stanziati prevedono il raddoppio solo fino ad Abbiategrasso".

Uno sguardo sulla prossima campagna elettorale

"Il centrodestra si presenterà compatto perché sono state fatte delle cose. Sulla scorta di quello che concluderemo in questi mesi saremo credibili davanti ai cittadini, i quali sapranno che facciamo quello che promettiamo. Vorremmo ampliare il tribunale e fare una sede comunale unica. Punteremo, dopo la piscina, su altri impianti sportivi, ci piacerebbe costituire un vera e propria cittadella dello sport. Sfrutteremo l’ottenuto finanziamento di 5 milioni per le scuole e, cosa a cui tengo molto, cercheremo di far di tutto per il recupero del teatro. Insomma, tanta carne al fuoco ma se saremo rieletti sarà proprio perché avremo dimostrato di mantenere quanto diciamo, nonostante il periodo difficile".