Politica
legnano

Il candidato sindaco Radice ricorda l'infermiere della RSA morto

"Un eroe del nostro tempo"

Politica 03 Aprile 2020 ore 18:03

Il candidato sindaco per Legnano, Lorenzo Radice, ricorda l'infermiere della RSA Sant'Erasmo morto per il contagio da Coronavirus.

Il candidato sindaco Radice ricorda l'infermiere morto

"Oualid Ayachi: questo il nome dell’infermiere della RSA Sant’Erasmo deceduto dopo essere stato colpito dal Coronavirus. Lascia la moglie e 4 figli. Oualid è stato – e rimarrà – un eroe di questo nostro tempo, segnato dalla pandemia. Lo ringraziamo per quanto ha fatto, per la professionalità che ha messo a disposizione dei nostri anziani, riconosciuta dalla stessa Fondazione Sant’Erasmo. A lui, e a tutti coloro che continuano a curare anziani e ammalati, dobbiamo un grazie infinito. Sarebbe bello che tutti i candidati si impegnassero affinché il prossimo sindaco dedicasse una via o un altro segno tangibile in città a tutti gli operatori, volontari e vittime che, superando anche barriere e confini di nazionalità, in silenzio, senza clamori, hanno dato tutto se stessi per la nostra comunità".

TORNA ALLA HOME

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter