Menu
Cerca
La clip dell'Amministrazione comunale

I rosatesi raccontano il futuro centro civico. VIDEO

Il video dell’amministrazione celebra il progetto: «Il cantiere della Rosate di domani, c’era bisogno di un luogo così»

I rosatesi raccontano il futuro centro civico. VIDEO
Politica Magenta e Abbiategrasso, 17 Gennaio 2021 ore 16:30

Il video dell’amministrazione celebra il progetto: «Il cantiere della Rosate di domani, c’era bisogno di un luogo così»

I rosatesi raccontano il futuro centro civico

E' con i volti e le voci dei rosatesi che l'Amministrazione di Rosate sceglie di raccontare il progetto del centro civico che sorgerà nell'area di via Garibaldi vicino a scuola dell’infanzia e asilo nido, fiore all'occhiello con cui il sindaco Daniele Del Ben si congeda dopo dieci anni alla guida del paese. Il video pubblicato in questi giorni e prodotto da Tk Video ha già ottenuto numerose condivisioni e migliaia di views.

E costituisce una anteprima in vista del cantiere che partirà nella prima metà dell'anno, per un investimento complessivo di 1,6 milioni di euro. Il centro civico occuperà un'area di circa 800 metri quadri. Ospiterà una sala multimediale, aule laboratoriali ed un'emeroteca per la consultazione di giornali e riviste. Due differenti spazi saranno destinati alla biblioteca: uno per i più piccoli, collegata alla scuola dell’infanzia tramite un passaggio diretto, e uno per ragazzi e adulti. Adiacenti all’area bibliotecaria ci saranno due differenti sale studio. Previsto uno spazio per corsi di musica. Eventi ed incontri potranno avere luogo all’interno di una sala polivalente da circa 80 posti a sedere, disponibile anche per corsi di pittura, artistici e linguistici. A completamento del progetto, verranno realizzate alcune aree destinate a mostre ed esposizioni.

Il centro sarà intitolato a Maria Candida Morosini, che ha contribuito alla sua realizzazione con una generosa donazione di 200mila euro. E nelle intenzioni di chi lo ha voluto, sarà il «cantiere in cui progettare la Rosate del futuro».

«Sarà bello avere oltre alla scuola anche altri spazi in cui realizzare laboratori – è il commento dell'insegnante Paola Laudi – Abbiamo tante idee ma ad oggi pochi spazi dove realizzarli». I più piccoli ed i loro genitori plaudono all'idea di avere spazi da dove partire per conoscere il mondo, attraverso laboratori, corsi, letture. Gli studenti più grandi avranno invece un luogo in cui concentrarsi per prepararsi al meglio per gli esami universitari.

«A Rosate c'è bisogno di un posto nuovo in cui trovarsi, confrontarsi, affrontare diverse tematiche. Sopratutto per i giovani, per i quali lo studio sarà fondamentale», commenta Raffaello Dallatana, medico.

«Sarà bello avere una sala per la musica, dove suonare, provare, e studiare, un luogo dedicato a musicisti ed appassionati», è invece il pensiero del musicista Luca Caserini.

Per Albina Bollani, pensionata, «è davvero una bella occasione anche per chi ha qualche primavera sulle spalle e tende magari a restare in casa: il centro civico diventerà un luogo di confronto, incontro e scambio di parole, idee e progetti per la nostra bella Rosate».

«E' bello sapere che ci sarà un luogo dove i nostri giovani potranno trovarsi per studiare, trascorrere del tempo insieme e fare gruppo, loro sono il nostro futuro», aggiunge l'insegnante Marialuisa Bisio.

Conclusioni naturalmente affidate al sindaco Del Ben: «In questi anni abbiamo raccolto le necessità dei nostri cittadini e pensato ad un luogo dove potessero coltivare i loro interessi e passioni, ma anche tenere mostre ed eventi culturali ed artistici di ogni genere. Era un luogo che mancava». TORNA ALLA HOME