Grittini trascina tutti fuori dal Consiglio... sudamericano

Le dichiarazioni dei protagonisti del Consiglio comunale di Corbetta di giovedì 30 novembre.

Grittini trascina tutti fuori dal Consiglio... sudamericano
Politica 01 Dicembre 2017 ore 12:15

Grittini trascina fuori la minoranza dal Consiglio.. sudamericano. Dopo i fatti, le dichiarazioni dei protagonisti del Consiglio comunale di Corbetta di giovedì 30 novembre.

Grittini "trascina" l'abbandono dell'aula

Il primo a prendere la parola per anticipare la propria intenzione di abbandonare la riunione dell’assise cittadina è stato il capogruppo della Lega Nord Riccardo Grittini. «Ero convinto di venire in Consiglio a Corbetta, mentre invece mi pare di essere finito in un paese sudamericano – ha esordito con ironia Grittini -. Sì, perché forse solo da quelle parti si convoca alle 21 di un giorno feriale un Consiglio con comunale di 22 punti, dei quali buona parte dedicata al bilancio, l’atto fondamentale di un’Amministrazione. Noi della Lega non vogliamo stare a questo gioco e ci rifiutiamo di trattare in questo modo in bilancio, considerato anche il fatto che i documenti sono arrivati sì nei tempi disposti dalla legge, ma dei tempi comunque non sufficienti per un’analisi ponderata. Per questi motivi, abbandoniamo l’aula e ribadiamo il concetto che questo non può essere il modo di amministrare una città importante come Corbetta».

Il Pd segue la Lega

Dello stesso tenore le dichiarazioni del capogruppo «dem» Fulvio Rondena: «Il Pd si associa alle altre minoranze e decide di uscire dall’aula. È semplicemente assurdo organizzare un Consiglio di 22 punti e discutere il bilancio in tarda serata. Così, decidiamo di uscire in silenzio e denunciamo questo brutto atteggiamento della maggioranza. In questo senso, invito tutti a riflettere citando Giovanni Sartori: “Democrazia è innanzitutto rispetto delle minoranze”». Maria Cecilia Cesati ha semplicemente detto di associarsi a Lega e Pd e ha lasciato spazio alla protesta dei suoi attivisti.

Il sindaco sottolinea il lavoro della Giunta

Da parte della maggioranza, invece, non si è fatto attendere il commento del sindaco Marco Ballarini: «I documenti relativi al bilancio sono stati pubblicati dieci giorni fa. Quindi, c’era tutto il tempo necessario per leggerli e comprenderli. Mi dispiace che le opposizioni escano in blocco dall’aula. D’altro canto, voglio sottolineare l’ottimo lavoro dell’Amministrazione comunale, un’Amministrazione che è riuscita ad approvare il bilancio già nel mese di dicembre».