Parabiago

“Giornata mondiale del suolo”, ecco le richieste di Legambiente al sindaco

Tra i progetti si chiede di intervenire per rinaturalizzare i parcheggi, in particolare quello vicino all'Oasi di pace e bellezza

“Giornata mondiale del suolo”, ecco le richieste di Legambiente al sindaco
Politica Legnano e Altomilanese, 05 Dicembre 2020 ore 09:46

“Giornata mondiale del suolo”, il circolo locale di Legambiente si appella all’Amministrazione comunale di Parabiago.

“Giornata mondiale del suolo”

Il 5 dicembre si festeggia la “Giornata mondiale del suolo” e Legambiente di Parabiago ha deciso di inviare al Comune una serie di richieste per migliorare il territorio.
“Con il suolo mangiamo, visto che il 95% del cibo arriva dalla terra, con il suolo abbiamo una miglior qualità dell’aria, con il suolo non affoghiamo visto che assorbe milioni di litri di acqua per ettaro quando non è cementificato, insomma, solo con il suolo viviamo, il cambiamento di uso del suolo è tra le prime cinque cause al mondo della insostenibilità ovvero dei cambiamenti climatici e lo è anche in Italia – esordisce il presidente di Legambiente Parabiago Claudio De Agostini nella lettera inviata al sindaco Raffaele Cucchi e all’assessore all’Ambiente- Purtroppo, le restrizioni determinate dalla pandemia non ci permettono di organizzare nessuna
attività legata a tale ricorrenza. Ci dobbiamo limitare a sollecitare l’attenzione dei nostri iscritti e della popolazione, utilizzando i social. A voi, che amministrate la nostra città, chiediamo di contribuire a diffondere messaggi che sollecitino la sensibilità pubblica sulla necessità di mettere in atto tutte le buone pratiche che contribuiscano a tutelare la salute del suolo su cui viviamo.
Come amministratori, vi chiediamo di studiare tutti gli interventi utili nell’ambito cittadino, dal
consumo 0 di suolo, all’ampliamento delle aree tutelate, ad azioni di mitigazione della crisi
climatica. vi proponiamo, ad esempio, di prevedere una progressiva eliminazione delle superfici pubbliche impermeabilizzate, come i parcheggi, rendendole permeabili alle precipitazioni atmosferiche e rinaturalizzandole. Ci risulta infatti che anche Regione Lombardia finanzi progetti per la rigenerazione delle pavimentazioni impermeabili. Come intervento in questo ambito vi proponiamo di prevedere un intervento sul parcheggio adiacente all’Oasi di pace e bellezza. Tale area, ormai utilizzata soltanto in piccola parte come parcheggio, potrebbe essere rinaturalizzata, allargando lo spazio alberato e a prato e restringendo la zona a parcheggio, con  pavimentazione permeabile. Sarebbe inoltre auspicabile che anche il Consiglio Comunale si esprimesse su questo tema, contribuendo a far maturare una più forte coscienza ambientale nella popolazione della nostra città”.

TORNA ALL’HOMEPAGE PER LE ALTRE NOTIZIE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità