"Fratelli di Crozza in città": Obbiettivo Saronno torna all'attacco

La lista civica punge l'Amministrazione: "Che cosa ha Saronno in meno di Lozza?".

"Fratelli di Crozza in città": Obbiettivo Saronno torna all'attacco
Politica Saronno, 15 Dicembre 2019 ore 11:01

Altri Comuni della provincia conquistano bandi e finanziamenti, Saronno no. E Obbiettivo Saronno parte da Fratelli di Crozza per attaccare l'Amministazione Fagioli.

Fratelli di Crozza a Saronno

"Che cos'ha Napoli in meno di Milano?". E' da uno degli sketch di Maurizio Crozza nel suo programma satirico che parte il nuovo affondo di Obbiettivo Saronno al sindaco Alessandro Fagioli e alla sua Amministrazione. La scenetta, è quella del comico genovese "travestito" da Vincenzo De Luca, presidente della Campania, stizzito quando si paragona la città partenopea a quella lombarda. "Quella è la stessa cosa che ci siamo domandati noi, quando abbiamo visto i servizi giornalistici  che raccontano di come Malnate, Gavirate e Lozza, insieme a Varese, abbiano vinto un bando regionale a favore dei giovani - spiegano da Obbiettivo Saronno - Pur con la gioia nei confronti dei nostri paesi cugini, un moto più di rabbia che di invidia ci sorge dal profondo della pancia. Saronno che cos'ha in meno di Lozza o Malnate?".

A Saronno bando ai bandi

Immaginandosi un De Luca saronnese, Obbiettivo Saronno continua: "'E che ci vuole?' insistiamo, e ci viene la cadenza di De Luca, basta che il comune di Saronno abbia un ufficio bandi ed è fatta! Ma no... Il motto di Saronno è “Bando ai bandi!". Non solo l'amarezza per il bando mancato ma anche perchè questo sarebbe servito a finanziare interventi per i giovani, "che a Saronno, per rispetto dell’equità, sono trattati con lo stesso disprezzo degli anziani - concludono - Sindaco Fagioli, per dirla alla Totò o alla De Luca: 'ccà nisciun è fess', faccia in modo che si possa declamare 'vedi Saronno e poi muori' per la sua bellezza e per la sua vivibilità, e non per il destino riservato alla nostra città". 

LEGGI ANCHE: Obbiettivo Saronno: "L'ospedale pubblico soffre e Fagioli inaugura il privato Meditel a Rovellasca"