Ex Saffa, è ufficiale: arriva Vetropack e investe 200 milioni

L'annuncio ufficiale del Comune di Boffalora.

Ex Saffa, è ufficiale: arriva Vetropack e investe 200 milioni
Politica Magenta e Abbiategrasso, 14 Novembre 2018 ore 12:22

Ex Saffa, è ufficiale: arriva Vetropack Italia srl  e investe 200 milioni. Lunedì 12 novembre la società di proprietà del gruppo Svizzero Vetropack Holding Ltd ha firmato un accordo con Reno de Medici Spa per un nuovo insediamento produttivo nell’area dismessa ex Saffa di 350.000 metri quadrati sita interamente nel nostro comune. Vetropack è una vetreria Svizzera quotata alla borsa di Zurigo leader nell'industria europea dei contenitori in vetro, presente in 7 paesi con oltre 3200 dipendenti. In Italia è presente dal 2015 a Trezzano sul Naviglio e, per esigenze di ampliamento della sua capacità produttiva, ha dovuto individuare un’area più grande scegliendo l’ex area Saffa per i vantaggi presenti nel nostro territorio.

Ex Saffa: il commento dell'Amministrazione

"Ciò dimostra che una programmazione urbanistica ben fatta calata in un territorio servito da infrastrutture adeguate è determinante per creare l’ambiente idoneo per il suo sviluppo, tanto da renderlo più competitivo di altri per l’insediamento di nuovi siti produttivi. La nostra amministrazione ha voluto fortemente e contro ogni previsione e critica che l’ex area Saffa restasse zona produttiva, riconoscendo incentivi proprio per facilitare l’insediamento e il recupero delle aree industriali dismesse", si legge in una nota dell'Amministrazione boffalorese.

Investimento da 200 milioni di euro

Un investimento nei prossimi tre anni di circa 200 milioni di euro. Reno de Medici Spa durante il 2019 provvederà alla demolizione e alla bonifica dell’area per permettere la posa della prima pietra della nuova vetreria entro la fine del 2019, mentre l’inaugurazione è prevista per la fine del 2021. "Palesi sono i benefici che questa operazione farà ricadere sul territorio, sia in termini di indotto economico sia in termini ambientali, si smaltiranno oltre 40.000 metri quadrati di amianto oltre a ripristinare le qualità paesaggistiche", aggiunge la Giunta.

Il tema ambientale

L’impatto viabilistico, le bonifiche ambientali e la qualità del progetto stesso, saranno oggetto di appositi ed accurati studi vagliati dagli enti sovracomunali competenti per l’ottenimento delle autorizzazioni all’insediamento. Approfondimenti sul giornale in edicola venerdì 16 novembre.

Il commento di Trezzani

"La realizzazione di questa opera – ha dichiarato Curzio Trezzani, sindaco di Boffalora Sopra Ticino (Mi) dal 2009 e ora consigliere regionale della Lombardia – è il coronamento di un lungo lavoro portato avanti in questi anni. La mia idea è sempre stata di mantenere come area produttiva il sito della ex Saffa. Sarebbe stato più facile attivarsi per avere una grande zona residenziale, con tante abitazioni e villette, ma il problema per le nostre famiglie e i nostri giovani non è trovare casa ma è, soprattutto, trovare un lavoro. Riuscire ad avere sul nostro territorio, ben servito dalle infrastrutture stradali e ferroviarie, un’importantissima azienda come la Vetropack, che riqualificherà e investirà notevoli risorse su Boffalora, è per me una soddisfazione immensa che dimostra come fosse giusto insistere nel non trasformare quell’area, ma farla rimanere semplicemente quella che è sempre stata: un luogo che crea lavoro. Per chi percorre la riva verso Ponte Nuovo non sarà solo un caro ricordo del passato, ma sarà soprattutto anche il futuro. Grazie ancora ai vertici di Vetropack per aver creduto in noi e nella forza del nostro territorio”.