Politica
discarica nel parco del Roccolo

Ex cava Solter: "La gestione del territorio è in mano alla burocrazia?"

Il Consigliere regionale del Movimento cinque stelle chiede ulteriori chiarimenti.

Ex cava Solter: "La gestione del territorio è in mano alla burocrazia?"
Politica Legnano e Altomilanese, 12 Luglio 2022 ore 14:34

Il rinnovo delle autorizzazioni, concesse dagli uffici di Città Metropolitana al progetto della ex Cava Solter di Busto Garolfo e Casorezzo, tiene banco nella discussione politica regionale.

Ex cava Solter: l'opinione del Movimento cinque stelle

Sull'evolversi della situazione rispetto all'ex cava che potrebbe diventare una discarica, ha voluto dire la sua anche Massimo De Rosa, consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle:

«Il modo in cui stanno evolvendo i fatti ha reso urgente la convocazione di un tavolo di confronto fra gli Enti coinvolti. A cominciare da Città Metropolitana, fino a Regione Lombardia, passando per i Comuni coinvolti e il Plis parco del Roccolo. A tal proposito apprezzo l’immediata disponibilità offerta dal Consigliere delegato Negri. Continuo a restare esterrefatto di fronte alla decisione presa e alla celerità dei passaggi burocratici. La procedura non sembra aver tenuto conto né di quanto disposto dal nuovo Piano cave della Provincia di Milano, né del programma regionale di gestione dei rifiuti. Il primo, infatti, avrebbe sottoposto il recupero dell’area ad un accordo da raggiungere attraverso il confronto con Comuni e Parco. Il secondo avrebbe, nello specifico, tutelato il corridoio ecologico rappresentato dal Parco del Roccolo. Presenterò un’interrogazione affinché Regione Lombardia intervenga al più presto per chiarire se la politica regionale abbia intenzione di farsi carico della gestione del territorio, o se preferisca lasciarla nelle mani della burocrazia».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter