Elezioni politiche, a Venegono incontro con Premazzi (Noi Con l'Italia)

Appuntamento all'ex Circolone con i candidati di Noi Con l'Italia. Tra loro, il sindaco di Venegono Inferiore Mattia Premazzi, candidato alla Camera.

Elezioni politiche, a Venegono incontro con Premazzi (Noi Con l'Italia)
Politica Saronno, 21 Febbraio 2018 ore 17:22

Il sindaco di Venegono Inferiore incontrerà domani sera, giovedì, cittadini ed elettori in vista delle elezioni politiche del 4 marzo che lo vedranno candidato alla Camera con Noi Con l'Italia.

Elezioni politiche, tappa all'ex Circolone

L'appuntamento col sindaco/candidato alla Camera Mattia Premazzi sarà domani sera, giovedì, alle 21 al secondo piano dell'ex Circolone, in via Mauceri. Insieme a lui, al microfono, gli altri candidati alle prossime elezioni politiche e regionali per Noi Con l'Italia. Ci saranno quindi anche Paolo Aliprandi, funzionario regione Lombardia e candidato al Senato della Repubblica, il sindaco di Jerago Giorgio Ginelli, candidato in Regione e il Presidente del Consiglio Regionale e candidato al Pirellone Raffaele Cattaneo.

Dal Comune a Montecitorio

In una lettera rivolta a tutti i cittadini ed elettori, Premazzi ripercorre la sua storia politica. "Il mio impegno politico e amministrativo per Venegono Inferiore è cominciato quattordici anni fa con l’elezione a consigliere comunale e dal 2014 sono orgoglioso di ricoprire la carica di Sindaco per il mio paese. In vista dell’importante appuntamento politico del prossimo 4 marzo, ho deciso di candidarmi alla Camera dei Deputati nel collegio plurinominale di Varese, nel movimento politico NOI con l’ITALIA". Una scelta importante, spiega, presa "per affermare alcuni principi forti in cui credo e che rappresentano un modo di fare politica, di cui sono convinto che oggi ci sia un grande bisogno". Ne aveva parlato anche qui. "Credo che la politica sia il servizio più nobile che una persona possa fare per gli altri. E' il modo con cui si mettono a disposizione del territorio e dei suoi abitanti le proprie competenze e capacità per renderlo migliore. Questo è lo spirito con il quale mi sono candidato a fare il Sindaco e che tutti i giorni anima il mio lavoro".

I principi di Noi Con l'Italia

Lo scudo crociato nel simbolo del partito non è certo un vezzo stilistico. Il riferimento alla Democrazia Cristiana, e ai suoi valori "liberali, popolari e cattolici", è chiaro. "Questi sono i principi sui quali voglio fondare il mio impegno - continua Premazzi - Le persone al centro, attraverso il rispetto e la tutela della vita. Pari dignità delle persone che insieme creano una comunità. Persone che vengono prima dello Stato e degli enti locali, che devono essere al servizio dei cittadini e non il contrario. Politica di defiscalizzazione e di taglio del costo del lavoro. Libertà di educazione scolastica e nuove politiche che a partire della scuola inseriscano i giovani nel mondo del lavoro. Infine, il rispetto delle autonomie locali, senza trascurare la solidarietà e l’accoglienza delle persone più fragili, con ragionevolezza e responsabilità e non per posizioni ideologiche".