Elezioni Lainate, il Movimento 5 Stelle non si presenterà

La decisione è stata presa dopo una lunga riflessione. "Continueremo a lavorare per il bene della città".

Elezioni Lainate, il Movimento 5 Stelle non si presenterà
Politica Rhodense, 29 Marzo 2019 ore 09:46

Il Movimento 5 Stelle non si presenterà alle prossime elezioni amministrative. Ad annunciarlo è la stessa portavoce Barbara Menegazzo.

Movimento 5 Stelle non si candida

Gli attuali portavoce lainatesi del Movimento 5 Stelle hanno deciso di non presentarsi alle amministrative di Maggio 2019. Decisione presa dopo una lunga riflessione che, come ammette la Menegazzo,

"è stata tutt’altro che a cuor leggero. In realtà avremmo potuto presentare la candidatura con una lista fatta di nomi nuovi, che non si sono mai attivati in concreto per il territorio di Lainate. Avremmo potuto, ma abbiamo preferito, in nome dei nostri principi, agire in tutt’altra maniera e fare un passo indietro, almeno per questa primavera. Nonostante le numerose dimostrazioni di riconoscimento del lavoro svolto in questi anni, non siamo riusciti ad ottenere quella partecipazione attiva che da sempre ci contraddistingue".

Un movimento nato nel 2013

Il Movimento 5 Stelle a Lainate è nato a settembre 2013 da un gruppo di cittadini volenterosi e al contempo stanchi della vecchia politica. Successivamente il gruppo è cresciuto, fino a presentare la lista per le amministrative del 2014 ed arrivando ad eleggere due consiglieri comunali all’interno del parlamentino locale. Il loro lavoro ha sempre fatto affidamento solo sulle loro risorse ed è sempre stato orientato per cercare di intervenire sia all’interno del Consiglio comunale che sul territorio, organizzando eventi, incontrando e portando avanti le istanze e le problematiche dei cittadini.

Il gruppo continuerà a lavorare per il bene della città

Negli anni hanno partecipato a raccolte firme, campagne di sensibilizzazione, manifestazioni e molto altro. Allo sparuto gruppo di persone che erano nel 2015, si sono aggiunte tante valide risorse e loro possono dirsi orgogliosi del lavoro svolto fino a qui: "nonostante la decisione di non candidarsi, il gruppo continuerà a lavorare per il bene della città, indipendentemente o meno dalla presenza all’interno dell’istituzione comunale" - conclude la Menegazzo.