Verso il voto

Elezioni a Legnano, Franco Colombo presenta la sua squadra

"Passione, idee e tanta concretezza: ecco che cosa ci accomuna" dice il candidato sindaco.

Elezioni a Legnano, Franco Colombo presenta la sua squadra
Legnano e Altomilanese, 01 Agosto 2020 ore 09:51

Elezioni a Legnano, Franco Colombo presenta la sua squadra.

Elezioni a Legnano, i candidati della lista Franco Colombo sindaco

Capolista è Rosella Peluso (detta Rossella), seguono Andrea Maggioni, Paolo Tripodi, Danilo Parini, Francesco Pizzino, Doriano Sciocco, Roberto Tunesi, Roberto Mauro Ciapparelli, Doria Casero, Paola Zilio, Alessandra Caccia, Francesco Galli, Riccarda Biaggio, Alfio Laudani, Giuseppe Adriano Barbieri, Stefano Panizza, Michela Barlocco, Giuseppe Alfonso JeloFlavio Mocchetti ed Emanuele Sciuccati.

“Passione, idee e tanta concretezza”

“Passione, idee e tanta concretezza: ecco che cosa ci accomuna – dice Colombo – Liberi dai condizionamenti e dai diktat dei partiti, non proponiamo ai legnanesi un libro dei sogni, ma una programmazione seria di manutenzione della città, che parte dal ‘qui e ora’, come si vede nei nostri manifesti elettorali che fotografano la Legnano di oggi e le sue criticità, come muri sporchi e spazzatura. Ci muoveremo a partire dalla periferia, perché il centro è già stato troppo martoriato: per il momento lasciamolo ‘riposare’, fermo restando che lo scempio fatto nel cuore della città non si deve ripetere. Sistemiamo i marciapiedi, le strade, il verde pubblico. Illuminiamo la città: i legnanesi devono riappropriarsene anche di sera, uscire, occupare quello che adesso è il territorio di spacciatori e piccoli delinquenti, che così non avranno più spazio. Non dimentichiamoci che la bellezza porta educazione e cultura. Sono tutte cose per cui non servono milioni di euro, ma passione, idee e concretezza – prosegue Colombo – Facciamo rivivere l’Olona, che oggi è una fogna a cielo aperto: se qualcuno ci ha buttato veleni deve pagare e una cosa del genere non deve più succedere. In tante città europee i ragazzi vanno a studiare lungo il fiume: deve essere così anche a Legnano. Salvaguardiamo e valorizziamo l’architettura Liberty industriale della quale la città è così ricca e diciamo no alla nuova biblioteca nel Parco Falcone Borsellino: si deve fare, ma non lì”.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia