Menu
Cerca

Educazione alla cittadinanza nelle scuole, raccolta firme a San Vittore

Educazione alla cittadinanza nelle scuole: anche a San Vittore Olona si raccolgono le firme per la proposta di legge di iniziativa popolare.

Educazione alla cittadinanza nelle scuole, raccolta firme a San Vittore
Politica Legnano e Altomilanese, 29 Luglio 2018 ore 11:30

Educazione alla cittadinanza nelle scuole, anche a San Vittore Olona si raccolgono le firme per la proposta di legge di iniziativa popolare.

Educazione alla cittadinanza: le firme raccolte

Sono più di 80 le firme raccolte nella mattinata di domenica 22 luglio a sostegno del progetto di legge d'iniziativa popolare per il suo insegnamento obbligatorio nelle scuole.

"La Giunta di San Vittore Olona - si legge in una nota stampa - è da sempre in prima linea nell’educazione alla legalità nelle scuole del Paese. È quindi con grande entusiasmo che ha aderito alla raccolta firme per la proposta di legge di iniziativa popolare relativa all’introduzione dell’educazione alla cittadinanza come materia autonoma con voto nelle scuole di ogni ordine e grado".

La parola al sindaco

Dichiara il sindaco Marilena Vercesi in merito alle oltre 80 firme raccolte: "Un ottimo risultato che dimostra l’attenzione trasversale che ha la gente per questa tematica. La proposta è sottoscrivibile tutti i giorni presso gli uffici dell’anagrafe comunale ma ha una grande importanza, anche simbolica, che gli amministratori pubblici escano dai palazzi delle istituzioni e vadano tra la gente per far conoscere l’iniziativa ed allo stesso tempo sgravare le persone dall0incombenza di doversi recare appositamente in comune, cosa tra l’altro non sempre facile per chi lavora. Non da ultimo, presentandoci in piazza abbiamo potuto raccogliere anche le firme di alcuni residenti in altri comuni”.

Dove poter firmare

Il testo della proposta è stato depositato in cassazione da una delegazione di sindaci dell’ANCI (associazione nazionale dei comuni italiani) lo scorso 14 giugno ed è visionabile sul sito dell'Anci. Per essere presentata in parlamento servono ora 50mila firme.

I cittadini che volessero sostenere l’iniziativa possono presentarsi presso agli sportelli dell’anagrafe ogni giorno da lunedì a sabato dalle 9 alle 12 ed il giovedì anche il pomeriggio dalle 16 alle 18.