Menu
Cerca
Bareggio

“Dopo vent’anni di promesse mai mantenute la strada sarà riqualificata”

Approvato in Consiglio comunale il progetto di riqualificazione della via Santo Stefano.

“Dopo vent’anni di promesse mai mantenute la strada sarà riqualificata”
Politica Magenta e Abbiategrasso, 10 Aprile 2021 ore 10:44

Semaforo verde all’unanimità in Consiglio comunale a Bareggio per il progetto di riqualificazione della via Santo Stefano.

“Dopo vent’anni di promesse la strada sarà riqualificata”

«Un intervento che i residenti attendono da almeno vent’anni, di cui le Giunte precedenti si sono sempre riempite la bocca con false promesse senza mai arrivare al risultato – ha dichiarato il sindaco Linda Colombo – Finalmente, dopo oltre due anni di duro lavoro iniziati subito dopo il nostro insediamento, siamo riusciti a portare in Consiglio il progetto definitivo, concordato come da sopralluoghi con i residenti. Ora partiremo con gli espropri: se saranno tutti “bonari” come ci auguriamo, nel giro di 2-3 mesi si potrà procedere con la gara per assegnare i lavori». Il progetto prevede il rifacimento completo della strada, con la creazione di marciapiede, posti auto e una pista ciclabile. La via sarà a senso unico, in modo tale da limitare il traffico di attraversamento.

Sisti: “Traguardo al quale nessuno era arrivato”

«Anni di passerelle, anni di promesse mai mantenute – ha aggiunto Giuseppe Sisti, capogruppo della Lega – Non c’è molto da aggiungere: finalmente questa Amministrazione, che fin dal primo giorno si è impegnata per questo difficile risultato, oggi taglia un traguardo al quale nessuno fino a oggi era mai arrivato. Abbiamo visto esponenti del Pd, di Italia Viva, di civiche farlocche, comitati vari fare selfie e foto, con la speranza che l’Amministrazione Colombo, per basse questioni politiche ed elettorali, non riuscisse a raggiungere l’obiettivo. Peccato per loro: la determinazione, il coraggio e la serietà di questa Amministrazione hanno vinto su tutto e ora finalmente si darà una risposta ai residenti di quella via, da oltre vent’anni costretti a convivere con buche, pozzanghere e fango».

La soddisfazione di Forza Italia

«Tutte le ultime Amministrazioni hanno fatto della via Santo Stefano un cavallo di battaglia, ma nessuno finora era riuscito a dare una risposta al disagio dei residenti – ha affermato Roberto Pirota, assessore ai Lavori pubblici e coordinatore di Forza Italia Bareggio – Ora partiamo con gli espropri, dopodiché tutto il resto verrà a ruota e al più tardi entro la primavera prossima l’opera sarà realizzata».
«Volontà, capacità, competenza, determinazione e rapporti con i cittadini hanno portato a raggiungere l’obiettivo, di cui si parlava fin dalla prima Giunta Restelli (1998-2003)», ha dichiarato il capogruppo azzurro Renzo Meda.

D’accordo anche le opposizioni, ma…

Voto favorevole anche da parte di tutti i consiglieri di minoranza. Ermes Garavaglia (Bareggio nel cuore) ha espresso soddisfazione per il risultato raggiunto, così come Flavio Ravasi (5 Stelle), che, come il sindaco, ha utilizzato la parola «finalmente» anche se, secondo il consigliere grillino «il senso unico tutela la via Santo Stefano ma continuerà a penalizzare i residenti di via San Protaso». Monica Gibillini (Bareggio 2013) e Giancarlo Lonati (Pd), sindaci che hanno preceduto Colombo, hanno tuttavia spiegato che durante il loro mandato non è stato possibile mandare avanti il progetto «perché il patto di stabilità rendeva oggettivamente più difficile la situazione finanziaria». Tina Ciceri, capogruppo del Pd, ha poi aggiunto che «la colpa per i ritardi è un po’ di tutti, anche della Lega che, lo ricordo, anni fa ha governato con l’ex sindaco Gibillini che adesso critica tanto».