Menu
Cerca

«Danno erariale»: esposto contro Giunta e funzionari

«Danno erariale»: esposto contro Giunta e funzionari
Politica Magenta e Abbiategrasso, 19 Ottobre 2018 ore 10:00

L’ex sindaco Alfredo Celeste ha presentato un esposto alla Corte dei conti contro amministratori e funzionari del Comune di Sedriano per danno erariale. Celeste chiede che siano accertate le responsabilità di sindaco, assessori, commissari e capisettore del Comune nell’ingarbugliata questione legale dell’area feste, in particolare dell’ambito B (una tensostruttura con pavimentazione circondata da tribune in cemento, destinata ad area ballo; un campo da basket e pallavolo; una pista da skateboard).

«Danno erariale» da 69mila euro

Dai calcoli effettuati, il danno erariale causato all’Ente sarebbe di circa 69mila euro, derivanti dalla differenza tra il totale dovuto dal Comune, secondo la sentenza di condanna, agli ingegneri e all’impresa (177mila euro) e la somma che l’Ente avrebbe pagato se fosse stato accettato l’accordo transattivo rifiutato non si sa bene perché (107mila euro).

L'esposto

Nell’esposto Celeste ha citato il sindaco Angelo Cipriani, il vice Davide Rossi, gli assessori Valeria Chiesa e Armando Manes, i commissari straordinari Adriana Sabato e Stefano Simeone (che hanno iniziato il contenzioso), la responsabile dell’Ufficio affari generali e legali del Comune Susanna Bellucci «attivo consigliere della Giunta nel rifiutare la proposta transattiva», e il responsabile dell’Ufficio lavori pubblici Stefano Cubeddu quale «redattore della relazione tecnica per l’ambito B che, al pari di quella relativa all’ambito A, si è dimostrata totalmente sbagliata» oltre che anche lui «consigliere della Giunta nel rifiutare la transazione».

Leggi anche:

Niente festa alla Roveda, parla il sindaco