Dalla Regione i fondi per la Chiesa della Brughiera

Soddisfazione di Scurati, che ha proposto il provvedimento.

Dalla Regione i fondi per la Chiesa della Brughiera
Politica Magenta e Abbiategrasso, 19 Dicembre 2018 ore 13:06

Via libera della Regione a un ordine del giorno, presentato da Silvia Scurati, consigliere regionale della Lega, che impegna la Giunta Regionale a destinare 100 mila euro per finanziare il completamento degli interventi strutturali per il restauro conservativo della Chiesa di Santa Maria della Brughiera di Bareggio.

Chiesa di Santa Maria della Brughiera: un pezzo di storia

“Si tratta di una Chiesa – spiega Scurati – edificata nel 1482 come una cappelletta campestre e poi ingrandita nel 1700, mentre il campanile a forma quadrangolare realizzato nel 1706 fu successivamente riedificato nel 1800”. “Santa Maria della Brughiera – prosegue il consigliere regionale – è impreziosita da affreschi del XV e XVI secolo attribuiti alla scuola del Foppa, uno dei più valenti artisti lombardi del Rinascimento e al Bergognone”.

Troppe crepe

“La struttura religiosa – continua il consigliere Scurati – mostra diverse crepe, presenti anche sul campanile, tali da richiedere interventi sugli impianti conservativi e sulle facciate interne ed esterne. Il luogo di culto mariano, da secoli un punto di riferimento non solo spirituale ma anche sociale per la popolazione, ha subito varie opere di restauro sia pittoriche che architettoniche, fino ad arrivare all’ultimo intervento del 1982 nella parte antica della Chiesa. Per non perdere questo bene, che possiede un forte legame con tutta l’intera comunità dei residenti, è necessario ora - prosegue Silvia Scurati - apportare interventi strutturali, per i quali esiste già un progetto di restauro approvato dalla Soprintendenza che deve essere eseguito entro tre anni”.

Il grazie di Scurati

“Per il risultato ottenuto con l’approvazione dell’ordine del giorno – conclude il consigliere leghista – voglio ringraziare l’impegno e la collaborazione dell’assessore regionale alla cultura Stefano Bruno Galli e dell’assessore al bilancio, Davide Caparini”.

Leggi anche:

Metro fino a Magenta, sì dalla Regione allo studio