Menu
Cerca
San Vittore Olona

"Con la nuova Tari sarà un bagno di sangue per i nostri commercianti"

La protesta della lista di opposizione Centrodestra Morlacchi sindaco contro la scelta della maggioranza

"Con la nuova Tari sarà un bagno di sangue per i nostri commercianti"
Politica 29 Maggio 2021 ore 12:45

"Con la nuova Tari commercianti vessati": la protesta di Roberto Morlacchi, capogruppo della lista di opposizione Centrodestra Morlacchi sindaco di San Vittore Olona.

"Nuova Tari, bagno di sangue"

"Lista delle nuove tariffe Tari 2021 : un salasso". Così Roberto Morlacchi, capogruppo della lista di minoranza Centrodestra Morlacchi sindaco di San Vittore Olona protesta contro le decisioni della maggioranza riguardo la tassa rifiuti. "L'ultimo Consiglio comunale ha avuto tra gli argomenti all'ordine del giorno l'approvazione delle tariffe Tari per l'anno 2021 - afferma Morlacchi - Le nuove tariffe sono state approvate dalla maggioranza con i voti contrari delle opposizioni. La tariffa Tari riguarda sia le utenze domestiche sia quelle non domestiche ( attività commerciali, produttive, uffici, ecc). Ci siamo opposti ad un vero 'bagno di sangue' che colpirà soprattutto le attività commerciali, bar, ristoranti, mense ossia le attività più provate dalla pandemia. Anche le famiglie saranno colpite pesantemente".

I dati di Morlacchi

"Per rendersene conto, senza molti giri di parole, basta confrontare la tariffa Tari anno 2019, valevole anche per il 2020, con la nuova per l'anno 2021 - prosegue il capogruppo del Centrodestra Morlacchi sindaco - La somma indicata per ogni categoria di utenti deve essere moltiplicata per i mq ( attività o abitazione). Di seguito riportiamo i dati messi a confronto. Categoria Domestica (abitazioni) 1 componente anno 2019 euro 35,60 nel 2021 euro 42,46; 2 componenti anno 2019 euro 70,45 nel 2021 euro 98,84; 3 componenti anno 2019 euro 90,24 nel 2021 euro 126,46; 4 componenti anno 2019 euro 114,45 nel 2021 euro 154,45 ; 5 componenti anno 2019 euro 142,62 nel 2021 euro 203,41; 6 componenti o più, anno 2019 euro 164,44 nel 2021 euro 238,38 ;
Categoria non domestica ( solo i rincari più rilevanti ) ristoranti, trattorie, osterie pizzerie, pub anno 2019 euro 12,71 nell'anno 2021 euro 18,97; mense, birrerie, amburgherie anno 2019 euro 10,31 anno 2021 euro 16,52; bar, caffè, pasticceria anno 2019 euro 9,84, anno 2021 euro 13,48;
ortofrutta, pescherie, fiori e piante, pizza al taglio anno 2019 euro 16,36, anno 2021 euro 24,41; banchi di mercato generi alimentari anno 2019 euro 7,58, anno 2021 euro 11,92. I numeri parlano più di qualsiasi altra argomentazione".