Commissione Attività produttive della Regione al Museo Fratelli Cozzi

La visita a quella che è considerata «una vera eccellenza lombarda» si terrà giovedì 14 dicembre.

Commissione Attività produttive della Regione al Museo Fratelli Cozzi
Politica Legnano e Altomilanese, 12 Dicembre 2017 ore 18:12

Commissione Attività produttive della Regione in visita al Museo Fratelli Cozzi.

Commissione Attività produttive della Regione a Legnano

Si terrà nella mattinata di giovedì 14 dicembre la visita della quarta Commissione regionale Attività produttive e occupazione, presieduta da Pietro Foroni, al Museo Fratelli Cozzi di Legnano. Ad annunciarlo è la consigliere legnanese del Gruppo Maroni presidente -Lombardia in testa Carolina Toia, promotrice dell’iniziativa.

«Un pezzo di storia e un fiore all'occhiello»

«Il Museo Fratelli Cozzi - spiega la consigliere della Lista Maroni - è considerato un pezzo di storia e un fiore all’occhiello per la nostra città e per la nostra regione. Tutto ebbe inizio nel 1955, quando nacque a Legnano la Fratelli Cozzi, storica concessionaria Alfa Romeo. Intuito e passione di Pietro Cozzi spingono i titolari a collezionare un esemplare per ogni Alfa Romeo costruita dal 1950, scegliendo fra i modelli più performanti e di carattere. Quella che è nata come una collezione privata si è poi trasformata in un museo aperto al pubblico, per rendere partecipi tutti i cittadini appassionati di auto».

«Un museo da valorizzare in tutte le sue sfaccettature»

Nel museo sono custoditi oltre 50 automobili e un archivio di documenti e disegni tecnici, libretti originali di manutenzione, trofei, riviste, stampe d’epoca. «Attraverso la collezione di Alfa Romeo, il museo racconta la storia di un’azienda fra le più rinomate del Made In Italy nel mondo. Ho ritenuto significativo organizzare questa visita insieme ai colleghi della IV Commissione – conclude Carolina Toia – proprio perché sono consapevole del prestigio di questo museo e dell’importanza di valorizzarlo in tutte le sue sfaccettature».