Politica

Il comandante dei vigili di Cerro Maggiore se ne va dopo soli 7 mesi

Un'altra brutta notizia per l'organico della struttura: Stefano Miali ha lasciato il paese per tornare a Como

Il comandante dei vigili di Cerro Maggiore se ne va dopo soli 7 mesi
Politica Legnano e Altomilanese, 30 Luglio 2019 ore 14:32

Comandante dei vigili di Cerro Maggiore, la decisione: ha già lasciato il paese.

Comandante dei vigili, il saluto

Dopo soli 7 mesi ha lasciato il paese. Stiamo parlando del comandante della Polizia locale di Cerro Maggiore Stefano Miali.
A dicembre 2018 era stato presentato alla cittadinanza da parte del sindaco Nuccia Berra e dell'assessore alla Sicurezza e Polizia locale Fabrizio Sberna.
Lunedì 15 luglio ha scelto di abbandonare l'esperienza cerrese e tornare a Como, comando dal quale proveniva, come vice commissario.
A Cerro sarà ora Alessio Rizzo, vice commissario, a vestire i panni di comandante pro tempore.
Miali era arrivato in paese per sostituire l’ex comandante Massimo Garatti (nel periodo transitorio era stato sempre Rizzo a "traghettare" il comando): Garatti infatti, dopo il servizio in paese (nel 2015 era lui a guidare la Polizia locale quando in paese avvenne l’esplosione dell’abitazione di via Risorgimento a Cantalupo), è passato al comando di Villa Cortese.
Un'altra tegola sul comando che ora si trova ad affrontare una situazione non facile: l'organico degli agenti è infatti ora molto ridotto. La speranza di molti cittadini è quella che il Comune riesca in breve tempo a metterci mano.

TORNA ALL'HOMEPAGE DI SETTEGIORNI.IT PER LE ALTRE NOTIZIE

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter