Cinque stelle infuriati per il no agli eco-compattatori

E' polemica dopo la bocciatura della proposta.

Cinque stelle infuriati per il no agli eco-compattatori
Politica Magenta e Abbiategrasso, 15 Marzo 2018 ore 11:01

Cinque stelle furiosi dopo il no del sindaco agli eco-compattaori in Consiglio comunale. "Questa proposta, contenuta nel nostro programma che nel 2016 ricordiamo è stato votato da 1208 Cotbettesi, è il naturale proseguimento della nostra attività di "cittadini al servizio dei cittadini", perché come diciamo sempre noi siamo gli occhi, la bocca e le orecchie dei nostri concittadini all'interno delle istituzioni, contestiamo quando c'è da contestare e proponiamo per portare avanti (anche dall'opposizione) le nostre idee per cercare di migliorare Corbetta.Possiamo affermare, senza paura di essere smentiti, che tra le opposizioni siamo quelli che hanno proposto di più".

Cinque stelle: "Tanti i vantaggi"

"Siamo rimasti un po' stupiti dal fatto che questa amministrazione non abbia tenuto conto dei tanti vantaggi che questa soluzione avrebbe portato ai corbettesi:  risparmio per i cittadini, perché queste macchine avrebbero distribuito dei buoni sconto e vantaggi per i commercianti di Corbetta, perché quei buoni sconto sarebbero stati spendibili solo presso i negozi del territorio. Questi Eco-compattatori inoltre avrebbero rafforzato il senso civico, risultando anche un ottimo esempio educativo per i nostri ragazzi", è l'affondo pentastellato.

Stoccata politica

Stoccata anche di natura politica: "Abbiamo udito una sola parola dall'assessore all'ambiente Chiara Lavazza, abbiamo udito però le parole del sindaco, il quale ci ha gentilmente spiegato che così facendo il Consorzio dei Navigli avrebbe perso parte i suoi introiti. Ma se il Consorzio dei Navigli ci deve guadagnare, perché gli unici a pagare devono essere i cittadini? E se il Consorzio dei Navigli, tramite il suo presidente, ha dichiarato che il trasporto dei rifiuti economicamente è a perdere, chi ci guadagna davvero? Domande alle quali un giorno forse troveremo risposta, intanto però vi raccomandiamo: siate sempre più virtuosi che fa curriculum!"