Ad Abbiategrasso 400mila euro da Regione, Cassinetta: “Ci spetta una parte”

Ciclabile, scontro sul finanziamento regionale

Abbiategrasso incassa 400mila euro di fondi regionali per completare la pista, Cassinetta chiede il corrispettivo di quanto già anticipato per la propria parte

Ciclabile, scontro sul finanziamento regionale
Politica Magenta e Abbiategrasso, 12 Dicembre 2020 ore 14:30

Abbiategrasso incassa 400mila euro di fondi regionali per completare la pista, Cassinetta chiede il corrispettivo di quanto già anticipato per la propria parte

Ciclabile, scontro sul finanziamento regionale

Si riaccende la tensione tra Abbiategrasso e Cassinetta: la causa è la pista ciclabile che dovrà unire i due Comuni. Come noto, Cassinetta ha già provveduto da tempo a realizzare la propria parte anticipando di tasca propria l’intervento con una somma di poco inferiore ai 200mila euro. Mentre Abbiategrasso è rimasta più indietro: il ritorno sul progetto solo in tempi molto recenti con l’erogazione da parte di Regione Lombardia dell’atteso contributo da 400mila euro.

Della pista si è discusso anche nel corso del consiglio comunale di Abbiategrasso del 30 novembre. Qui il consigliere leghista Emanuele Gallotti si è reso protagonista di un intervento che ha ora suscitato la reazione del sindaco di Cassinetta Michele Bona. Gallotti ha provocatoriamente proposto di istituire un divieto di accesso all’ingresso di strada per Cassinetta per ovviare al problema dell’intenso passaggio di mezzi, che è uno dei motivi fondanti della necessità di istituire un percorso sicuro per i ciclisti.

Parole che non sono piaciute al primo cittadino cassinettese: «Finirebbe solo con l’impedire l’accesso da Abbiategrasso a strutture di importanza sociale per il territorio quali la casa di riposo e l’Anffas, ma anche alla zona industriale di Abbiategrasso, alle abitazioni delle famiglie abbiatensi, alle cascine, ai pullman della Stav. Mi chiedo quali potrebbero essere le finalità migliorative di un tale intervento. Sembra quasi che Gallotti con questa sua uscita infelice intenda tagliare fuori Cassinetta da qualsiasi collegamento per qualche oscura e non dichiarata ragione». Riaffiorano così sullo sfondo altre contrapposizioni, da quella legata alla Superstrada a quella sul Parco commerciale.

Ma c’è un altro tema che si pone problematicamente, e per il quale, pur con toni più concilianti, Bona si rivolge al collega Cesare Nai: nel Consiglio del 30 novembre, infatti, Abbiategrasso ha messo a bilancio l’intero finanziamento regionale da 400mila euro per la ciclabile. Ma Cassinetta rivendica la propria quota, che ha già anticipato di tasca propria: «Il fatto che Cassinetta, più di 10 anni fa, abbia scelto di non attendere finanziamenti e di autofinanziare la realizzazione del proprio tratto di competenza della ciclabile, in modo meritorio, non la esclude di certo dalla percezione di quanto le compete», chiarisce Bona.

Ma Abbiategrasso replica: «I 400mila euro sono solo per la nostra parte»

Ma l’aspettativa del sindaco di Cassinetta si scontra con la versione abbiatense. Il Comune con una nota chiarisce infatti che «i 400mila euro stanziati dalla Regione e inseriti nel bilancio del Comune di Abbiategrasso riguardano esclusivamente la realizzazione del tratto sul territorio abbiatense, fino al confine di Cassinetta, come specificato nel progetto denominato “Itinerario ciclabile del Comune di Abbiategrasso di collegamento tra Abbiategrasso e Cassinetta di Lugagnano”. Tale progetto è stato condiviso con il consigliere regionale Luca Del Gobbo e presentato dal Comune di Abbiategrasso nell’ambito della “Programmazione degli interventi per la ripresa economica”, come viene precisato nella delibera delibera di Giunta regionale del 30 ottobre 2020 il beneficiario è quindi il Comune di Abbiategrasso».

L’assessore ai Lavori pubblici Roberto Albetti riconferma quindi l’operato svolto dagli uffici comunali che stanno lavorando al progetto prendendo accordi con tutti gli interessati. «Non appena tale progetto sarà in fase di ultimazione verrà illustrato pubblicamente», conclude la nota del Comune di Abbiategrasso. TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità