Chiusa la stazione di Ceriano, il sindaco: “Arriveranno orde di tossici”

Pendolari assediati dai tossicodipendenti, il comandante della Polizia locale intervenuto sul posto e aggredito.

Chiusa la stazione di Ceriano, il sindaco: “Arriveranno orde di tossici”
Saronno, 10 Dicembre 2018 ore 20:56

L’allarme del sindaco di Ceriano Laghetto Dante Cattaneo dopo la chiusura da parte di Trenord della stazione Ceriano-Groane.

Chiusa la stazione, allarme sicurezza

Come preannunciato, sono stati chiusi sabato i battenti della stazioni di Ceriano Laghetto e Cesano. Da allora, entrato in vigore il nuovo orario di Trenord, volto a ridurre i disagi per i pendolari tagliando corse e fermate, gli unici rimasti a utilizzare quegli spazi, inaugurati anche pochi anni fa, sono rimasti pusher e spacciatori. Si è dunque concretizzato il timore che già una settimana fa il sindaco cerianese Dante Cattaneo aveva esternato in una lettera inviata a Trenord.

LEGGI ANCHE: Lettera a Trenord da Ceriano: “Non chiudeteci la stazione”

“Il Prefetto ci ascolti”

Andata a vuoto la prima lettera, venerdì Cattaneo ne ha scritta una seconda. Indirizzandola, questa volta, al Prefetto. “Attenzione, chiudendo le stazioni di Ceriano-Groane e Cesano-Groane, orde di tossici si riverseranno sulla stazione di Ceriano-Solaro che dista soli 200 metri dal bosco”, ha spiegato. Che la zona sia assediata da spacciatori e clienti, non è certo un mistero, e Cattaneo più volte ha cercato di opporvisi sia chiedendo aiuto alle istituzioni, sia cercando di accendere i riflettori sull’area con iniziative di ogni tipo. “Ho disperatamente chiesto quindi che l’ESERCITO, anziché mandarlo in giro nelle varie stazioni, fosse istituito da oggi con PRESIDIO FISSO nella nostra stazione – spiega sempre Cattaneo in un suo post su Facebook – Nessuna risposta. Oggi pomeriggio, ad ogni treno, ogni mezz’ora, decine di tossici scendevano e si incamminavano lungo i binari: creando disagio alla circolazione dei treni ed apprensione nei nostri studenti, pendolari e cittadini. E’ intervenuto il Comandante della nostra Polizia Locale: alcuni tossici, in preda ai fumi delle sostanze, gli si sono scaraventati addosso fisicamente e solo l’esperienza e la calma hanno evitato il peggio. Da domani mattina spero che il signor Prefetto ascolti chi da anni fronteggia sul terreno questa situazione ormai fuori controllo e concentri le forze dell’ordine in questa stazione, che non merita più subire degli zombies”.

LEGGI ANCHE: Striscia la Notizia: sul treno della droga da Saronno a Ceriano Laghetto

“Ferragosto antispaccio”, l’ufficio del sindaco si sposta nella stazione della droga

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia