Caso supermercato, Razzano incalza Calati

"Perchè non ha mai risposto alla mail di Corbetta?"

Caso supermercato, Razzano incalza Calati
Politica 24 Novembre 2017 ore 12:18

Caso supermercato, un nuovo step nella vicenda dell'area commerciale tra Corbetta e Magenta.  Dopo la notizia, apparsa su Settegiorni in edicola oggi, venerdì 24 novembre, di una pec inviata dal Comune di Corbetta a quello di Magenta in merito alla variante urbanistica (poi approvata in aula), rimasta senza risposta, il consigliere Pd Paolo Razzano incalza il sindaco.

I rischi di un nuovo supermercato

"Un nuovo supermercato tra Magenta e Corbetta è un problema enorme. Come dice Enzo Salvaggio (capogruppo Pd, ndr), una rotonda è assolutamente necessaria", evidenzia Razzano. Il piano corbettese prevede un nuovo supermercato al posto di un capannone dismesso in cambio di oneri che il sindaco destinerà alla pista ciclabile per Castellazzo. Nessuna modifica viabilistica, insomma, ma neanche un tentativo di Magenta di averla.

La mail senza risposta

"Oggi apprendiamo che l'11 agosto scorso il Comune di Corbetta ha mandato richiesta di parere al Comune di Magenta, che non ha mai risposto- è l'affondo - . Sindaco Chiara Calati dov'è finita quella pec? Perché Magenta non ha espresso le sue richieste a tutela dei cittadini?". Un tema che, sicuramente, scoppierà sui tavoli del Consiglio di martedì 21, dove, all'interrogazione del Pd, si aggiungono nuovi elementi. Tra gli altri la possibilità di nuovi insediamenti commerciali in territorio magentino. Insomma il tema è caldo...