Politica

Cascina Pagana, via ai lavori di ristrutturazione: "Sogno che si avvera" FOTO

Partito il progetto di riqualificazione, anche per la Chiesa di S.Giuseppe. Si unirà a progetti sociali. La soddisfazione della giunta di Rescaldina

Cascina Pagana, via ai lavori di ristrutturazione: "Sogno che si avvera" FOTO
Politica Legnano e Altomilanese, 16 Marzo 2019 ore 10:46

Cascina Pagana, partito il progetto di ristrutturazione del "gioiello" di Rescaldina insieme alla Chiesa di S.Giuseppe. La soddisfazione della giunta comunale.

Cascina Pagana e Chiesa S.Giuseppe, via ai lavori

Sono iniziati i lavori di ristrutturazione della Chiesa di San Giuseppe e della cascina Pagana di Rescalda. Una notizia tanto attesa per due luoghi nel cuore di tutta la comunità di Rescaldina e frazione.  Venerdì 15 marzo ha preso infatti il via l'importante intervento di ristrutturazione delle due "bellezze" architettoniche e storiche.

Un progetto di riqualificazione, proposto e realizzato dall’Amministrazione comunale del sindaco Michele Cattaneo, che fa parte del più ampio programma di riqualificazione urbana denominato "Integration Machine", risultato vincitore del "Bando Periferie" finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri nel 2016. L'investimento totale è di 634mila euro, di cui 442mila finanziati dallo Stato e 192mila euro finanziati dalla Parrocchia di S. Maria Assunta.

L'intervento avrà la durata di un anno, al termine del quale i due spazi si presenteranno completamente rinnovati: sarà attuato infatti il recupero strutturale della cascina, con anche realizzazione di due appartamenti che verranno destinati a luoghi di accoglienza temporanea per situazioni di disagio (piccoli nuclei familiari oppure padri-madri separati-e che vivono situazioni di fragilità o disagio economico) e si avrà il consolidamento della struttura e il restauro esterno della Chiesa di San Giuseppe.

Le foto:

IMG_9149
Foto 1 di 4
IMG_9153
Foto 2 di 4
IMG_9123
Foto 3 di 4
IMG_9139
Foto 4 di 4

 

Il commento della giunta comunale

"E’ un sogno che si avvera - afferma il sindaco Michele Cattaneo -. Siamo orgogliosi di aver proposto questo progetto ed aver vinto il finanziamento per il recupero di un’immobile che è parte della storia di Rescalda. Tramite la ristrutturazione di una struttura attualmente inagibile e in stato di abbandono si rivalorizzerà il patrimonio storico-artistico di Rescaldina e si aiuteranno persone e famiglie in difficoltà. Un progetto sociale quindi, attraverso una rigenerazione urbana. Il ringraziamento va ai miei assessori Marianna Laino e Daniel Schiesaro, che hanno seguito direttamente il progetto, a tutta la giunta, al gruppo Vivere Rescaldina e a tutti i cittadini che hanno sempre creduto che questo sogno potesse realizzarsi. Un grazie particolare vorrei infine rivolgerlo allo staff di Città Metropolitana che ha seguito i comuni nella predisposizione dei progetti e nella predisposizione della partecipazione al Bando periferie di cui la ristrutturazione dalla Pagana fa parte".
"Abbiamo mantenuto l’impegno preso con i cittadini - aggiunge il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici Daniel Schiesaro -, che ci avevano chiesto di restituire alla collettività un patrimonio storico del nostro paese a cui molti sono legati. Restituiremo 'bellezza' al nostro paese dando inoltre un aiuto concreto a persone in difficoltà. Sono davvero orgoglioso del percorso fatto e ringrazio tutti i cittadini che ci hanno dato fiducia".
Infine  l'assessore al Territorio Marianna Laino: "Questa è l’ennesima dimostrazione che alla rigenerazione di un ambito degradato può e deve corrispondere anche la rigenerazione sociale. Ridare il cuore a una comunità (la Chiesa di San Giuseppe è uno dei luoghi del cuore del Fai), rendere disponibili gli spazi per i bisogni sociali fa in modo che lo sviluppo della comunità sia integrale. Il concetto è vincente ed infatti ha trovato un finanziamento senza il quale né il Comune né la Parrocchia sarebbero stati in grado di recuperare il bene. Se non avessimo colto al volo questa occasione la cascina sarebbe definitivamente andata perduta. Per fortuna ce l’abbiamo fatta e tra un anno verrà riconsegnata alla collettività".

Seguici sui nostri canali