Magnago

Casa di riposo, il sogno nel cassetto di Carla Picco

Bilancio di metà mandato per il sindaco: "Vorrei vedere posare il primo mattone della nuova rsa".

Casa di riposo, il sogno nel cassetto di Carla Picco
Politica Legnano e Altomilanese, 29 Febbraio 2020 ore 11:06

"Vorrei vedere posare il primo mattone della nuova casa di riposo". Così il sindaco di Magnago Carla Picco nell'intervista di metà mandato pubblicata su Settegiorni Legnano-Alto Milanese in edicola da venerdì 28 febbraio 2020.

Casa di riposo e nuova biblioteca

"Per ora abbiamo dato incarico a un avvocato per studiare la situazione e capire se ci sono operatori interessati a realizzare l'opera in project financing" spiega Picco, che poi guarda agli altri obiettivi per il futuro. La nuova biblioteca nello spazio ex Coop di piazza San Michele ("la gente si lamentava perché stava diventando una zona morta del paese"), il recupero dell'area ex Focrem, la restituzione alla comunità degli immobili confiscati alla mafia..

La volontà è di chiudere in crescendo

Il secondo mandato affidato alla leader di Progetto Cambiare ha superato la boa di metà quinquennio, ma la volontà della prima cittadina è quella di chiudere in crescendo, con ancora tante cose da realizzare in questi ultimi due anni e "spicci" per lei e la sua Amministrazione.  Le abbiamo anche chiesto di darsi un voto, e di darne uno alla minoranza...

Il servizio completo su Settegiorni Legnano-Alto Milanese in edicola da venerdì 28 febbraio o sulla nostra edizione sfogliabile

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE