rho

Carte d’identità, da maggio potenziato il servizio al QUIC

Attiva una corsia preferenziale per emergenze documentate. I numeri dello Sportello del Cittadino, sempre attivo durante l’ultimo anno e mezzo: 3.448 carte d’identità erogate nel 2021, contro le 3.310 del 2019. Da settembre si valuta l’accesso anche senza appuntamento

Carte d’identità, da maggio potenziato il servizio al QUIC
Politica Rhodense, 28 Luglio 2021 ore 11:32

Dal mese di maggio e fino al 6 agosto servizio potenziato al QUIC – Sportello del Cittadino di via de Amicis a Rho per far fronte all’alto numero di richieste per il rilascio della CIE, la Carta d’identità elettronica.

Carte d’identità, da maggio potenziato il servizio al QUIC

Con l’estate e la partenza per destinazione estere, numerosi rhodensi devono rifare il documento: per questo è stata introdotta una postazione temporanea dedicate alle emergenze, riservata ai casi in cui è comprovata l’urgenza (come la necessità di un viaggio imminente). In queste situazioni, le richieste sono gestite in tempi brevissimi.

Per il resto, il cittadino può prenotare direttamente il rinnovo della CIE sul sito del Ministero dell’Interno https://www.prenotazionicie.interno.gov.it/. Ricordiamo che il rinnovo può essere fatto 180 giorni prima della scadenza. L’ultima proroga, inoltre, ha portato al 30 settembre la validità delle carte d’identità scadute al 31/1/2020 o in scadenza, mentre per l’espatrio la validità resta quella indicata sul documento.
In previsione del picco estivo di richieste, già a maggio era stata introdotta una postazione in più per le CIE e a luglio è stato ulteriormente rinforzato il servizio. Lo Sportello del Cittadino è rimasto aperto durante tutto il periodo di emergenza sanitaria, compreso il lockdown totale da marzo a maggio 2020: l’attività non si è mai interrotta e lo testimoniano i numeri, che sono in aumento: nel 2019, prima della pandemia, sono state emesse 3.310 Carte d’identità elettroniche (dal primo gennaio al 12 luglio), mentre nello stesso periodo del 2021, sono ben 3.448. L’accesso al QUIC è solo su appuntamento, come previsto dalla normativa: grazie a un call center gestito da tre operatori si prendono appuntamenti e si gestiscono le urgenze. Dopo il periodo estivo, saranno riviste le modalità di accesso al QUIC valutando l’introduzione di fasce di accesso libero in affiancamento all’accesso su appuntamento, in relazione anche all’andamento della epidemia e ad eventuali decisioni delle autorità competenti. Il servizio CIE sarà sempre su appuntamento con prenotazione dal sito del Ministero.
Da marzo 2020, inoltre, l’accesso allo Sportello del Cittadino è dal retro della palazzina e non da via de Amicis: un ampio spazio coperto consente di gestire l’ingresso degli utenti senza creare assembramenti, nel rispetto delle procedure di sicurezza in vigore.

CIE – Carte d’identità elettroniche
Nel 2019, prima della pandemia, sono state emesse 3.310 Carte d’identità elettroniche (dal primo gennaio al 12 luglio), mentre nello stesso periodo del 2021, sono ben 3.448

Certificati di stato civile

Da gennaio a 12 luglio 2021 sono stati emessi oltre 1.878 certificati di stato civile.
I certificati di stato civile dall’emergenza Covid sono richiesti e gestiti telefonicamente o via mail e inviati via mail o predisposti per il ritiro al Quic, in uno o due giorni, senza appuntamento. In caso di urgenza, il rilascio avviene in giornata.

Certificati online

Significativo incremento dei certificati emessi con timbro digitale dal portale dei servizi on line:
Certificati anagrafici on line: sono balzati da 229 nel 2019 a 1.521 nel 2021.
Certificati di Stato Civile on line emessi: 352 quelli emessi nel 2019, 476 nel 2021

Pratiche anagrafiche

Le pratiche di iscrizione anagrafica (cambi di indirizzo) sono state 1954 nel 2019; 1959 nel 2021.

Tempi di attesa

Oltre ai servizi demografici, il QUIC gestisce tutti i procedimenti di front office del Comune (protocollazione, servizi autentiche firme, istanze dei servizi sociali, dote scuola, dote sport…). I tempi di attesa cambiano a seconda dei periodi: nel periodo di maggior richiesta sono stati 7/10 giorni, per richieste non urgenti, che hanno sempre una corsia preferenziale. Attualmente i tempi per gli appuntamenti sono molto contenuti.

Orario estivo agosto

Dalla lettura dei dati sull’affluenza dei cittadini al QuiC nel periodo estivo degli anni passati, risulta notevolmente ridotta nei pomeriggi del mese di agosto, per tanto si è valutata l’opportunità, come per gli scorsi anni, di introdurre un orario estivo, con chiusura pomeridiana degli uffici del QuiC – Sportello del Cittadino - anche per l’anno 2021, dal 3 agosto 2021 al 19 agosto 2021 compreso.

Il Quic rimarrà aperto dalle 8.30 alle 13 da lunedì a sabato con un maggior numero di sportelli aperti così da ridurre i tempi di attesa con servizi su appuntamento. La variazione riguarda sia lo Sportello del Cittadino che lo Sportello sociale e l’Info desk.