COVID-19

“Arcuri chiede di rallentare nelle somministrazioni dei vaccini anti Covid, è scandaloso”

L'allarme arriva dopo l'audizione di oggi in Regione Lombardia.

“Arcuri chiede di rallentare nelle somministrazioni dei vaccini anti Covid, è scandaloso”
Politica 13 Gennaio 2021 ore 15:59

La circolare del Commissario Straordinario per l’emergenza Domenico Arcuri  chiede di rallentare nelle somministrazioni dei vaccini anti covid. L’allarme arriva dopo l’audizione di oggi in Regione.

“Arcuri ci chiede di rallentare nella somministrazione dei vaccini anti Covid”

Oggi in commissione è stato ascoltato Giovanni Lucchini, responsabile regionale del piano vaccinale anti-Covid. Da lui la notizia di una circolare del Commissario Straordinario per l’emergenza Domenico Arcuri che è destinata a far discutere. In questa, Arcuri chiede alla Regione Lombardia di rallentare il ritmo delle somministrazioni, e tenere il 30% di vaccini non erogati per avere così una scorta da utilizzare in caso di ritardi nelle consegne.

Il Presidente della Commissione sanità Emanuele Monti ribatte:

“Questo è scandaloso. Dopo giorni di attacco da parte di autorevoli esponenti del Governo centrale sulla percentuale di erogazioni dei vaccini, oggi il commissario Arcuri chiede il rallentamento e obbliga le regioni a tenere una scorta per celare l’incapacità nella gestione degli approvvigionamenti da parte del Governo e del Ministero”.

I numeri della Lombardia

Dopo un inizio a rilento, la campagna vaccinale in Lombardia procede spedita. Non si è ancora al “ritmo costante di 20mila inoculazioni al giorno” citato da Monti (qui i dati del report governativo e qui quelli pubblicati giornalmente dalla Regione) ma le operazioni si fanno sempre più intense. Sempre all’ultimo report la Lombardia risultava la regione con il maggior numero di somministrazioni, 101.358 appunto, ma tra le ultime per percentuale di dosi somministrate su quelle ricevute, il 43%, davanti solo a Calabria e Provincia Autonoma di Bolzano.

“Dati oggettivi e molto positivi”

Sempre in audizione Lucchini ha fornito anche i dati sulla campagna vaccinale, che Monti definisce “oggettivi, molto positivi e che ci danno grande fiducia per il futuro dei lombardi”: Il superamento delle 100mila dosi somministrate e il raggiungimento, forse già da oggi, delle 20mila dosi al giorno.

Vaccini anti covid in Brianza

In Brianza procedono le somministrazioni del vaccino anti covid agli operatori sanitari e proprio in questi ultimi due giorni sono iniziate quelle nelle Rsa. Entro fine settimana ad esempio saranno tutti vaccinati i 120 anziani ospiti della Residenza San Pietro di Monza. Mentre ieri sono inziate le vaccinazioni alla Casa Famiglia San Giuseppe di Ruginello di Vimercate.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità