Politica

Antonio Guarnieri si candida alle primarie di "Costituente civica"

L'ex Presidente del Consiglio comunale di Legnano e fondatore del Comitato Legalità e della lista "Legnano Cambia" si candida a sindaco per le primarie di "Costituente civica" lanciata da Franco Brumana.

Antonio Guarnieri si candida alle primarie di "Costituente civica"
Politica Legnano e Altomilanese, 24 Dicembre 2019 ore 10:48

Antonio Guarnieri, ex Presidente del Consiglio comunale di Legnano e fondatore del Comitato Legalità e della lista "Legnano Cambia" si candida a sindaco per le primarie di "Costituente civica" lanciata da Franco Brumana.
Antonio Guarnieri candidato alle primarie di "Costituente civica"

Nella città è molto noto per essere stato l'ex Presidente del Consiglio comunale fondatore del Comitato Legalità e della lista "Legnano Cambia". Ora ha deciso di candidarsi alle primarie di "Costituente civica", realtà lanciata dall'avvocato Franco Brumana e che vanta già il sostegno di Daniele Berti e Stefano Quaglia.

"Nel corso di questi mesi si sono susseguite una serie di consultazioni con tutte le forze politiche che hanno contrastato la giunta Fratus - spiegano da Legnano Cambia -. Abbiamo promosso un dialogo con tutti coloro che hanno collaborato attivamente al Comitato Legalità, coerentemente con il proposito di trasferire lo spirito di collaborazione trasversale e post ideologica che lo ha ispirato nel progetto politico che dovrà garantire alla città un'amministrazione finalmente virtuosa, trasparente e condivisa. All'esito di questo confronto, Legnano Cambia si colloca all’interno di un fronte civico che auspichiamo possa essere il più compatto e allargato possibile a tutte le liste civiche in campo".

La scelta di supportare la realtà di Brumana

"Aderiamo pertanto al progetto dell’avvocato Franco Brumana , progetto che ci pare la naturale prosecuzione del lavoro svolto negli ultimi otto mesi - affermano da Legnano Cambia -. Partendo dal suo contributo al programma, siamo a disposizione per integrare ed ampliare la proposta di governo nell'interesse della collettività. Riteniamo che i cittadini oggi più che mai debbano poter essere partecipi delle scelte, per tale ragione accettiamo la proposta di Costituente Civica a svolgere nel mese di gennaio le primarie cittadine candidando Antonio Guarnieri. Saranno i Legnanesi a decidere chi avrà l'onore e la responsabilità di rappresentarli. Riteniamo in questo modo di dare continuità al lavoro da noi svolto fino ad ora in un costante impegno di coerenza e di lealtà nei confronti degli interlocutori e ci auguriamo di coinvolgere anche quella parte di elettorato (purtroppo sempre più numerosa) che rinuncia a votare non sentendosi rappresentata da proposte percepite come non condivise e distanti dalle proprie necessità. Auguriamo a tutti gli altri attori in campo di trovare quanto prima la loro identità - concludono -. Noi come sempre lavoreremo con spirito inclusivo e propositivo. Ci metteremo come sempre il cuore".

TORNA ALL'HOMEPAGE DI SETTEGIORNI.IT PER LE ALTRE NOTIZIE

Seguici sui nostri canali