RESCALDINA

Associazione accusata di fascismo, interviene l’Anpi

I presidenti del provinciale di Milano Roberto Cenati e della sezione del paese Maria Grazia Pierini condannano l'iniziativa di softair nei boschi della 5^ squadriglia La Disperata di Legnano.

Associazione accusata di fascismo, interviene l’Anpi
Legnano e Altomilanese, 18 Settembre 2020 ore 19:01

Associazione accusata di fascismo, i presidenti dell’Anpi provinciale di Milano e di Rescaldina Roberto Cenati e Maria Grazia Pierini condannano l’iniziativa di softair nei boschi della 5^ squadriglia La Disperata di Legnano.

Associazione accusata di fascismo, interviene l’Anpi

Il tutto nasce dal progetto dell’Amministrazione del sindaco Gilles Ielo di far ri-vivere i boschi in collaborazione con le associazioni. In programma, infatti, per domenica 20 e 27 settembre, l’attività della 5^ squadriglia La Disperata di Legnano, sotto l’egida della Figt (Federazione italiana giochi tattici), che porterà la disciplina del Softair nel nostro territorio. Ricordiamo che l’attività è autorizzata dalla Questura e che non è stato concesso alcun patrocinio dal Comune.
Il primo a prendere le distanze dall’iniziativa era stato il Movimento 5 Stelle di Rescaldina, con l’appoggio del consigliere regionale pentastellato Luigi Piccirillo e del deputato del M5S Riccardo Olgiati, che hanno segnalato la questione alle autorità competenti.
L’associazione sportiva si è difesa dichiarando che “non siamo assolutamente un’associazione sportiva a stampo fascista né parafascista. Ci discostiamo da qualunque forma ideologica o partitica”.
La Giunta Ielo è intervenuta fornendo alcune precisazioni: “L’Amministrazione non ha ‘preso a braccetto’, come scritto sui social, un’associazione, ma si è limitata sotto l’egida della Figt (Federazione Italiana Giochi Tattici) a individuare insieme alle associazioni coinvolte le aree consone alla pratica del softair. L’associazione si è poi mossa secondo le normative vigenti, richiedendo e ottenendo le autorizzazioni direttamente dalla Questura, senza alcun coinvolgimento amministrativo”.
E ora la condanna del presidente dell’Anpi comitato provinciale di Milano Roberto Cenati e del presidente dell’Anpi di Rescaldina Maria Grazia Pierini: “Esprimiamo la nostra ferma condanna dell’iniziativa programmata nel Comune di Rescaldina per le domeniche 20 e 27 settembre promossa dalla ‘Quinta squadriglia la disperata’ i cui richiami per il nome e per i simboli sono propri della squadra fascista tristemente nota. Nei boschi di Rescaldina è stata autorizzata la presenza di questa associazione per una inquietante simulazione di guerra. Riteniamo gravissima questa iniziativa che si pone in contrasto con i valori della nostra Carta Costituzionale“.

 

TORNA ALL’HOMEPAGE PER LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia