Politica

Amministrative 2019, provinciale Lega: sì al dialogo ma a certe condizioni

Porta chiusa a chi contesta le politiche del Carroccio, "come il gruppo Gente di...".

Amministrative 2019, provinciale Lega: sì al dialogo ma a certe condizioni
Politica Legnano e Altomilanese, 26 Febbraio 2019 ore 18:43

Amministrative 2019, la Lega pronta a "dialogare con tutti ma a certe condizioni".

Amministrative 2019, le alleanze della Lega

La Lega si sta adoperando per scendere in campo alle prossime elezioni amministrative e, guardando alle possibili alleanze, si dice pronta al dialogo ma a precise condizioni. "L’ondata di consenso e l’attività politica da parte dei nostri militanti e sostenitori continua inarrestabile - dichiara la segreteria provinciale del Ticino in un comunicato diffuso nel tardo pomeriggio di martedì 26 febbraio 2019 -, spinta dalla grande fiducia nei confronti del segretario del Carroccio e ministro Matteo Salvini. In vista delle prossime amministrative - 38 saranno i Comuni interessati nella nostra Provincia - la Lega sta tessendo alleanze, attraverso il dialogo con i Partiti di centrodestra e le realtà civiche".

"No a chi contesta le nostre politiche a livello nazionale e regionale"

"Con questa nota - interviene il segretario provinciale del Ticino Gianbattista Fratus - ribadiamo la nostra apertura al dialogo con le realtà di centrodestra e con le liste civiche territoriali propense a condividere il nostro percorso politico, ma esprimiamo con forza il nostro disaccordo a riguardo di alcuni soggetti intenzionati sì a creare un’alleanza con noi, ma allo stesso tempo contestano le politiche della Lega a livello nazionale e regionale, come ad esempio il gruppo di Gente di...".

I sondaggi danno il Carroccio al 33%

"Gli ultimi sondaggi confermano una netta affermazione della Lega - prosegue la segreteria del Ticino -, stimata oggi al 33%: un indicatore chiaro del dinamismo riuscito a produrre sul territorio, grazie al lavoro e coordinamento che il movimento è riuscito a creare al proprio interno".

"Portiamo avanti la Rivoluzione del Buonsenso"

"Il nostro obiettivo - conclude Fratus - è portare avanti la Rivoluzione del Buonsenso di cui il nostro Paese ha bisogno".

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter