Politica
Lo scontro

Abbiategrasso: il Pd all'attacco della maggioranza

Al centro del dibattito 800mila euro destinati dalla Regione al Comune

Abbiategrasso: il Pd all'attacco della maggioranza
Politica Magenta e Abbiategrasso, 23 Dicembre 2021 ore 11:05

Il Partito democratico di Abbiategrasso ha definito gli 800mila euro annunciati dall'Amministrazione per la sistemazione dei parchi "campagna elettorale".

L'attacco del partito di opposizione

Otto milioni di euro per il territorio del Ticinese e 800mila euro solo per Abbiategrasso a cui si devono aggiungere altri 700mila euro annunciati nell'aprile del 2020. Soldi che per il Partito democratico locale sono per ora solo proposte di spesa rispetto a quanto annunciato.

"È già iniziata la campagna elettorale del centrodestra - hanno fatto sapere i rappresentanti del Pd - Dopo cinque anni di ordinaria Amministrazione, pure carente, tutti aspettavano il momento in cui Nai e Albetti avrebbero tirato fuori dal cilindro qualche sorpresa. Ed ecco che l’assist arriva dalla Regione Lombardia. È notizia di questi giorni, data da una Lega Ticinese festante, di 8 milioni di euro per il territorio, di cui 800.000 ad Abbiategrasso. A questi, possiamo anche sommare i 700.000 euro annunciati nell’aprile 2020 e destinati ad Abbiategrasso all’interno di un piano regionale per far “ripartire l’economia locale”.

I dubbi su assegnazioni e destinazione delle risorse

"Di fronte a questi grandi annunci, è doveroso porre delle questioni di merito - ha chiesto il Pd - Perché queste risorse vengono assegnate alle amministrazioni “amiche” senza passare dai bandi? Perché viene prevista una spesa di quasi un milione di euro sulla sistemazione di parchi, mentre la nostra zona è carente di infrastrutture? Perché certe forze politiche annunciano come soldi in arrivo delle misure che, ad oggi, sono solo delle proposte di spesa?"

"Nessuna programmazione per il futuro"

"In questo contesto, assistiamo ancora una volta ad un’amministrazione inadeguata, più propensa a farsi governare dai processi che a governarli - hanno continuato i rappresentanti del Pd - Queste risorse, al di là di come vengono erogate, potrebbero essere un aiuto importante per investire nelle infrastrutture. Ancora una volta, mance elettorali sono preferite a una seria programmazione delle opere pubbliche per il bene degli Abbiatensi. L'ordinaria amministrazione dovrebbe essere garantita da risorse ed interventi comunali, quasi del tutto assenti negli ultimi 5 anni. In questo modo, risorse esterne possono essere dedicate ad investimenti strutturali della zona. Tra un bonifico e l'altro, Abbiategrasso rimane ancora ferma con le quattro frecce. Piovono noccioline, perché di soldi non se ne vedono. Se non negli annunci in pompa magna".